Star Wars – The Last Jedi: Rian Johnson giustifica QUEL momento della principessa Leia

Di sicuro il momento in questione è chiaro a tutti coloro che hanno visto il film. Uno dei momenti più bizzarri del film ci viene però spiegato e giustificato dal regista Rian Johnson

“Star Wars – The Last Jedi” ha ottenuto un’accoglienza in generale molto positiva, e ha superato alla grande la prova al botteghino. Ma, nel film, non mancano momenti bizzarri che hanno lasciato gli spettatori un po’ perplessi. Il più importante è stato di sicuro quello in cui una nave della Resistenza viene attaccata, ed esplodendo, sbalza nello spazio gran parte dell’equipaggio, incluso il Generale Leia (Carrie Fisher).

La scena successiva ha fatto sollevare più di un sopracciglio, in particolare quando, con il semplice gesto della mano, Leia riesce a volare nello spazio fino a mettersi in salvo nella nave, per poi andare in coma.

Per quanto la scena possa sembrare incredibile, Rian Johnson ha dato una spiegazione a quel momento:

“L’idea alla base di quel momento era che – prima di tutto, il suo uso della Forza in quel momento non è molto potente, perché è nello spazio che non offre resistenza. Quindi in realtà non ci vuole molto per riportarla indietro – lei è a gravità zero – ma anche [il suo uso della Forza] è istintivo. Questa è stata la cosa più importante per me – è l’equivalente di come quando senti storie su genitori che hanno un bambino intrappolato sotto una macchina e sollevano la macchina, come se avessero la forza di Hulk.

Dopo la morte di Carrie Fisher, Rian Johnson ha anche espresso la fiducia nella continuazione della storia del personaggio, che verrà gestito quindi al meglio da J.J. Abrams nel prossimo film.

So che JJ [Abrams] – ha detto ancora -ha intenzione di trovare un modo per risolverla nel prossimo film

Ad ogni modo la morte di Leia in The Last Jedi non è mai stata un’opzione possibile.
Quale sarà il destino di Leia? Non ci resta che aspettare riponendo la nostra fiducia nelle mani di JJ Abrams.

Tags
Mostrami di più

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close