Simon Cowell sicuro: Gli One Direction si scioglieranno!

Gli One Direction si scioglieranno.

Questa notizia ha sconvolto la rete in data odierna per 3 motivi:

[list style=’regular’] [list_item]1- ad annunciarlo non è stato un giornalista qualunque ma il fondatore di X Factor “Simon Cowell” ;[/list_item] [list_item]2- i protagonisti della notizia sono gli “One Direction” ;[/list_item] [list_item]3- la band ha così tanti fan che una notizia del genere può scatenare un vero e proprio finimondo ;[/list_item] [/list]

Simon Cowell è il padre di X Factor e ha lanciato la band nel 2010. Ha comunicato il gruppo si scioglierà una volta ultimati tutti i progetti discografici ancora in fase di sviluppo. Ha smentito un possibile addio di Harry Styles, il gruppo deciderà di separarsi in comune accordo e tutti i membri della band continueranno la carriera musicale da solisti. Al Daily Mail, Simon Cowell ha aggiunto che le band come gli One Direction sono destinate a dividersi prima o poi, è normale nel mondo della musica. Registreranno altri due album insieme e poi si separeranno. Attualmente stanno lavorando al nuovo album.

Ovviamente la data di una possibile divisione della band è ancora lontana e gli stessi membri del gruppo hanno confermato che tra di loro il feeling è alto. Prima di esibirsi eseguono sempre dei riti scaramantici, una sorta di time-out personale per unirli ancora di più. Questi riti cambiano ogni volta a seconda del continente dove il gruppo si esibisce.

Dopo aver letto la notizia i fan hanno scatenato una sorta di protesta su Twitter e ogni Tweet veniva accompagnato dall’hashtag #1DToLiveOnForever. Molti di loro non si darebbero pace se il gruppo si dovesse dividere, quindi preferiscono far capire agli One Direction quanto il loro fenomeno sia importante per il mondo della musica. Mettiamo che si divideranno, secondo voi, chi avrà più successo come solista?

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close