La cura Inzaghi produce i primi effetti benevoli. La Lazio torna a sperare nel sesto posto

Simone Inzaghi allenatore Lazio

Si respira un rinnovato entusiasmo nel quartier generale biancoceleste. La Lazio, dopo l’avvicendamento in panchina tra Stefano Pioli e Simone Inzaghi, ha visto risollevare le sorti della propria stagione.

I biancocelesti sono reduci da due vittorie consecutive, al cospetto di Palermo ed Empoli e tali successi hanno proiettato Candreva e compagni all’ottavo posto, raggiungendo il Sassuolo a quota quarantotto, posizionandosi a soli quattro punti dal Milan sesto in classifica, ultimo piazzamento utile per conquistare il preliminare di Europa League. Un’annata che sembrava concludersi in maniera anonima e deludente, ha avuto un’improvvisa sterzata sotto la gestione Inzaghi. L’ex tecnico della primavera biancoceleste è stato abile nel donare nuova linfa ad un gruppo che sembrava piuttosto dimesso e demoralizzato. “Inzaghino” ha toccato le giuste corde emozionali e ha dato rinnovata verve a calciatori che sotto la gestione Pioli erano piombati inesorabilmente nel dimenticatoio.

Su tutti occorre annoverare Gentiletti, autore di due prestazioni convincenti, dando la sensazione che i problemi fisici che lo avevano attanagliato siano oramai un pallido ricordo. Sugli scudi anche Onazi, autore del goal del definitivo due a zero contro l’Empoli. Il centrocampista nigeriano è tornato nuovamente titolare e non sta disattendendo affatto le premesse. Klose in attacco è un vero leader e punto di riferimento. Doppietta contro il Palermo e prestazione maiuscola contro i toscani. Il “panzer” tedesco prima di lasciare Roma vorrà essere ricordato come un’attaccante che ha onorato e ha combattuto  fino all’ultimo per i colori biancocelesti.  Contro l’Empoli tra l’altro è stato rilanciato dall’inizio ,senza affatto sfigurare, Keita, che si è reso protagonista di una performance degna di nota, mettendo a soqquadro in più di un’occasione la retroguardia azzurra. Lo spagnolo sta superando nelle gerarchie Felipe Anderson che nel corso di questa stagione ha mantenuto un rendimento pressoché altalenante, non fornendo garanzie come nella scorsa annata.

Il prossimo impegno di campionato sarà contro la Juventus, una sfida che si preannuncia ostica ed in salita. In questa stagione sono già due i precedenti dei biancocelesti al cospetto della Vecchia Signora, ed entrambi evocano ricordi spiacevoli. Sconfitta per 0-2 all’ “Olimpico” nel match di andata ed eliminazione ai quarti di finale di Coppa Italia per 0-1 grazie alla rete di Lichtsteiner. Nel frattempo Simone Inzaghi vorrà lasciare il segno in questo finale di stagione. Il giovane tecnico biancoceleste ha ribadito che l’obiettivo da qui al prossimo 15 maggio sarà quello di dare il massimo per tentare l’assalto al sesto posto. Anche il fratello Filippo, presente domenica allo stadio, ha invitato il presidente Lotito a confermare Simone anche per la prossima stagione e concedergli piena fiducia. “Inzaghino” non vuol essere un semplice traghettatore ma con i risultati vorrà imporre la sua immagine, convincere i vertici societari che anche nell’immediato futuro potranno puntare su di lui e tenere lontano l’ombra di Mihajlovic che già da tempo aleggia dalle parti di Formello. Simone Inzaghi appare un tecnico dalle idee chiare e che sa donare gli stimoli giusti affinchè la Lazio risorga dalle sabbie mobili e tenti un clamoroso assalto verso l’ultimo obiettivo della stagione, ossia quello di conquistare il sesto posto.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close