Indovina chi viene a cena? – Recensione del film

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=RrbxbRBjzV0[/embedyt]

TITOLO: Indovina chi viene a cena?

TITOLO ORIGINALE: Guess Who’s Coming to Dinner

REGIA: Stanley Kramer

CAST: Spencer Tracy, Sidney Poitier, Katharine Hepburn, Katharine Houghton, Beah Richards, Roy E. Glenn

PAESE: USA

ANNO: 1967

GENERE: commedia, sentimentale, drammatico

DURATA: 108 minuti

 


San Francisco. Anni Sessanta. Joanna Drayton (Katharine Houghton) è una bellissima ragazza americana cresciuta in una famiglia agiata e benestante. John Prentice (Sidney Poitier) è un affermato medico afroamericano. Nonostante le carnagioni differenti, l’amore non ha pregiudizi ed è così che li mette a dura prova facendoli incontrare.

Bastano pochi giorni per capire che i due si sono innamorati. Sono innamorati così tanto che hanno deciso di sposarsi in fretta e furia, non prima, però, di aver avvisato i rispettivi genitori. Per tale motivo si recano da Matt (Spencer Tracy) e Christina (Katharine Hepburn) Drayton. Qui, senza troppi giri di parole, annunciano la lieta novella creando una situazione tanto drammatica quanto comica. Matt pare subito molto contrariato. A lasciarlo perplesso non è il colore della pelle del fidanzato della figlia ma il futuro dei due giovani come coppia mista in un periodo storico che ancora non si dimostra totalmente aperto di mentalità. Mamma Christina invece non ha dubbi ed approva l’unione, rimanendo onestamente commossa per il sentimento puro che vede riflesso negli occhi di Joanna e John.
Le dinamiche della storia diventano ancora più complicate, imbarazzanti e divertenti quando i genitori del medico decidono di venire a cena dai Drayton per conoscere la nuova futura famiglia. Non sanno, però, che la ragazza è bianca!
Alla scoperta di questo “particolare” la situazione prende ancora una volta una piega differente: entrambe le madri, dopo un’attenta riflessione, accettano l’unione dei rispettivi figli; in egual modo concordano i due padri nel non concepire il significato di questo matrimonio.
Riusciranno i due innamorati a convolare a nozze o i pregiudizi metteranno la parola fine alla loro storia d’amore?

“E’ del tutto diversa da ogni altra donna. Non è solo che non le importa che il nostro colore sia diverso. E’ che sembra proprio non accorgersi che ci sia differenza.”

Indovina chi viene a cena? – Una scena tratta direttamente dal film

Tema profondo, delicato e soprattutto sempre attuale quello trattato nel pilastro cinematografico statunitense Indovina chi viene a cena?.
Inguaribile romantico cliché: la ragazza bianca che si innamora perdutamente di un ragazzo di colore, destabilizzando così la famiglia, le persone che ruotano attorno a quest’ultima e la società intera. Trattare un argomento importante come quello del pregiudizio che, troppo spesso purtroppo, sfocia nel razzismo non è cosa da tutti ma Hollywood ovviamente può: osa, sfida la sorte e viene premiata con record al botteghino e una pioggia di consensi.
In Italia la pellicola potrebbe benissimo (e forse dovrebbe) essere trasmessa continuamente ancor oggi: benché sia imminente il 2016, mia nonna, ahimè, probabilmente morirebbe se le portassi a casa un fidanzato con una carnagione più scura di quella mediterranea, a dimostrazione che la nostra visione delle cose è rimasta indietro di anni e anni rispetto a quella di altri paesi maggiormente sviluppati.
In ogni modo le storie d’amore piacciono, se poi sembrano impossibili… ancora meglio.
Indovina chi viene a cena? vanta un cast strepitoso, a partire da Spencer Tracy che con questi occhiali e questa capigliatura assomiglia molto al vecchietto burbero del cartone animato Up, per passare a Katharine Hepburn che con questa interpretazione commovente e veritiera si è aggiudicata anche il premio Oscar.
Sebbene la trama sia seria e delicata, il siparietto che mette in scena il regista gode di freschezza e comicità. Non troppo, il giusto. Si alternano così attimi di apparente sconforto a momenti di battute botta e risposta oramai rare quanto i principi azzurri.

La pellicola, in grado di far riflettere, pone pesanti dubbi sulle ragioni avverse al matrimonio tra persone di colore diverso, sgretolando alla fine il muro di razzismo e ignoranza.
Chapeau per il titolo accattivante ed indimenticabile. Chapeau per la credibilità degli attori. Chapeau per le perle di saggezza che si sentono in 108 minuti di vero cinema. Chapeau per un film rivoluzionario.

Indovina chi viene a cena? – Una scena tratta direttamente dal film [review]

 

Il Verdetto

Voto Globale - 9

9

Voto

"Indovina chi viene a cena?" è una pellicola rivoluzionaria. In un periodo storico in cui, purtroppo, non tutti dimostrano di avere una mentalità aperta, Hollywood decide di osare portando sul grande schermo la tematica delle coppie miste. L'amore ha pregiudizi?

User Rating: Be the first one !
Tags
Mostrami di più

Serena Grosso

Ciao a tutti, sono Serena Grosso (25.02.1993) e scrivo da Torino. Mi occupo della sezione cinema e serie televisive dal momento che vivere come in un film é la mia filosofia di vita.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close