Picchiato in metro a Roma per aver detto a due ragazzi di non fumare.

picchiato in metro per aver detto a due ragazzi di non fumare
la stazione metropolitana di Roma

Picchiato per aver chiesto di smettere di fumare…

Quest’uomo di 37 anni si trovava con la madre di 60 anni nella metro B di Roma quando un gruppo di giovani pregiudicati di Caserta si sono messi a fumare all’interno del vagone del treno. L’uomo è stato il più coraggioso tra i passeggeri, anche perché l’odore del fumo diventa insopportabile in quei convogli, ed ha chiesto ai ragazzi di smettere di fumare esclamando: “non si fuma nel treno”.

I ragazzi si sono scagliati subito contro l’uomo e lo hanno picchiato di fronte alla madre ed agli altri passeggeri che sono scappati dal treno. L’uomo ha riportato diverse contusioni, un’emorragia celebrare ed un trauma cranico. Per cercare di difenderlo, anche la madre è rimasta lievemente ferita.

Un vigilantes, vedendo le persone scappare, ha dato l’allarme all’altezza della fermata di Piazza Bologna e gli agenti hanno fermato lì vicino due ragazzi di Caserta di 24 e 26 anni con precedenti penali per spaccio e rapina e li hanno arrestati. Pensate che i due malviventi hanno reagito all’arresto. Ora i due dovranno rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

Tags

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close