Calcio

La Roma si ferma con i colpi del Panzer Mario Gomez. 0 a 2 per la Fiorentina che raggiunge la semifinale contro la Juve.

La Roma affonda sotto i colpi del panzer Mario Gomez – ecco il primo goal contro la Roma.

La Roma affonda sotto i colpi del panzer Mario Gomez.


E’ bastato un tempo (il secondo) alla Fiorentina per chiudere la pratica Roma ed accedere alla semifinale che la vedrà sfidare la rivale di sempre “Juventus” in una doppia sfida che si preannuncia emozionante. L’andata si giocherà a Torino il 3 marzo, mentre il ritorno sarà al Franchi l’8 aprile.

In questo match sembra quasi che la Fiorentina abbia lasciato sfogare la Roma nel primo tempo per poi affondare nella ripresa con un uno-due firmato dal ritrovato Mario Gomez su assist di Pasqual.

Il secondo goal di Mario Gomez

La Roma contava di vincere ma questo inverno oltre alla solita influenza ha portato in quel di Trigoria la “pariggite”. La squadra allenata da Rudi Garcia non riesce più a vincere e in poco tempo ha perso parecchi punti in campionato ed è stata eliminata dalla Coppa Italia.

Pochi mesi fa l’allenatore francese aveva gridato a gran voce “Vinceremo lo Scudetto”, ma la realtà è ben diversa, la Roma orfana di Gervinho (partito per la Coppa d’Africa) non vince più. Ma una squadra che vuole vincere il campionato pu0′ essere dipendente da un solo giocatore che in Premier League addirittura stentava e qui si ritrova ad essere indispensabile e fulcro della manovra?

Rudi Garcia e Francesco Totti, cosa succede al capitano?

Forse la squadra ha subito un calo di forma notevole rispetto all’inizio di stagione, quest’anno c’era anche la Champions League da giocare e la Roma ha ben figurato nella competizione, anche se è stata eliminata pure là. Sicuramente è stata studiata una preparazione diversa rispetto alla scorsa stagione e l’intera squadra alla lunga ha pagato il grosso dispendio di energie.

Ora la Roma recupererà Gervinho, e chissà se questo vaccino in arrivo dall’Africa saprà ridare la sterzata giusta al team.

La Fiorentina invece ha vinto una partita non facile e vi spieghiamo il perché.

La squadra allenata da Montella ha appena venduto il suo giocatore Juan Cuadrado al Chelsea, e giocare senza un simbolo e persona spogliatoio non è facile per tutti. Uno come Cuadrado riesce a spaccare in due le difese avversarie e in fase di ripartenza con la sua velocità diventa micidiale.

Ma la viola ha reagito bene ed ha ritrovato quel gigante dormiente che finalmente si è svegliato, il bomber tedesco Mario Gomez. Da quando indossa quel polsino Marione non si ferma più e segna nuovamente goal a raffica, come ci aveva abituato prima di infortunarsi.

il nuovo acquisto della Fiorentina Mohamed Salah.

E poi diciamocela tutta, la società viola aveva studiato a puntino la cessione di Cuadrado. Ultimamente Montella lo schierava da seconda punta per non snaturare il modulo, e pur di farlo giocare, lo metteva fuori ruolo. Cuadrado riusciva a ben figurare pure là ma Montella avrebbe voluto utilizzare un giocatore più consono al suo modulo. Ecco che contro la Roma ha giocato in quella posizione Alessandro Diamanti, uno dei nuovi arrivi, e poi Ilicic, che vuole rifarsi dopo il brutto avvio di inizio stagione. Finalmente Montella ha potuto schierare un giocatore che agisce realmente a ridosso della prima punta… e ora in avanti con il nuovo arrivato Salah e il ritorno di Giuseppe Rossi avrà l’imbarazzo della scelta, ma nel calcio l’abbondanza fa sempre piacere, soprattutto se si tratta di grandi giocatori come questi.

Tags

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine. Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale. Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Commenta L'Articolo

Close