Drammatico

Chiamami Col Tuo Nome | Recensione film in anteprima | Trama | Cast | Trailer

Tutto e di più sul film diretto da Luca Guadagnino

Scheda del Film Chiamami Col Tuo Nome & Trailer:

Titolo: Chiamami col tuo nome;
Genere: Drammatico;
Cast: Timothée Chalamet come Elio Perlman, Armie Hammer come Oliver, Michael Stuhlbarg come Mr. Perlman, Amira Casar come Annella Perlman, Esther Garrel come Marzia, Victoire Du Bois come Chiara, Vanda Capriolo come Mafalda, Antonio Rimoldi come Anchiese, Peter Spears come Isaac;
Sceneggiatura: James Ivory;
Regia: Luca Guadagnino;
Budget: 4 milioni di dollari;
Anno: 2017;
Durata: 132 minuti.

Voto per Chiamami Col Tuo Nome

Voto - 9

9

Pura Sensualità ed Emozione!

Chiamami Col Tuo Nome è un film piacevolmente sorprendente. Luca Guadagnino riesce ad estrarre il meglio dai suoi attori: la performance di Armie Hammer mostra una profondità senza precedenti e Timothee Chalamet è già sul tappeto rosso... degli Oscar.

User Rating: 4.72 ( 3 votes)

Recensione di Chiamami Col Tuo Nome

Ambientato in Italia nell’estate del 1983, questo film drammatico intitolato “Chiamami Col Tuo Nome” ha un non so che di quello stile internazionale che piace e vanta una storia raccontata in modo meraviglioso che si espande attraverso un filone nostalgico che fa drizzare i peli. Da italiano mi sono commosso vedendo in anteprima questo film. Non credevo che saremo stati nuovamente capaci di sfornare capolavori del genere in mezzo ai vari cine-panettoni. Mi sbagliavo, perché “Chiamami Col Tuo Nome” rappresenta una riscossa per l’Italia cinematografica che per anni ha cercato un leader in grado di portare la croce. Purtroppo ultimamente non siamo abituati a titoli del genere e, non mi sorprenderei, se al botteghino “Chiamami Col Tuo Nome” farà cilecca. Chiedete a Sorrentino, forse lui ne sa qualcosa. Comunque speriamo di no, perché questo film ha tutte le carte in regola per far bene. Tra queste la migliore interpretazione della carriera di Armie Hammer. Ma non solo lui, il film è pieno di personaggi complessi e ognuno di essi è gestito da sotto-trame curate in ogni dettaglio. In più ho apprezzato il tema centrale del film. Anche se la storia principale è incentrata sulla sessualità, si tratta in realtà di trovare il coraggio di esprimere i propri sentimenti.

La trama di Chiamami Col Tuo Nome

Hammer interpreta Oliver, un americano arrivato in Italia per iniziare uno stage estivo con Perlman (Michael Stuhlbarg) e sua moglie Annella (Amira Casar). Instaura un legame con il figlio diciassettenne della coppia Elio (Timothee Chalamet), un giovane ragazzo intelligente e curioso, inizialmente diffidente nei confronti delle spudorate abitudini americane di Oliver. Il punto è che tra i due il rapporto migliora sempre di più, tanto che Oliver si prende una cotta per Elio. Il problema è che Elio ha una ragazza (Esther Garrel), la cui migliore amica Chiara (Victoire Du Bois) cattura lo sguardo di Oliver. E mentre passano l’estate studiando, mangiando, bevendo e vagando per la bellissima campagna, Elio e Oliver iniziano ad ammettere la loro reciproca attrazione.

Timothée Chalamet in Chiamami Col Tuo Nome
Timothée Chalamet in Chiamami Col Tuo Nome

Il lavoro del regista Luca Guadagnino in Chiamami Col Tuo Nome

Il regista Luca Guadagnino (Suspiria) racconta questa storia restando fedele ai meccanismi della vita reale, permettendo ai personaggi di alternarsi a vicenda mentre rivelano piccoli dettagli su se stessi. Ogni persona che incontriamo in Chiamami Col Tuo Nome ha pregi e difetti. In pratica è autentica e facile da identificare. Curiosamente, tutti i protagonisti di questa bella storia vedono gli eventi attraverso le loro stesse prospettive. Questo fatto permette di intrecciare i desideri e pensieri di ognuno in modo intelligente.

Come si è comportato il cast di Chiamami Col Tuo Nome?

La sceneggiatura del veterano James Ivory cattura abilmente tutte le rughe dei protagonisti, tessendo una vasta gamma di sentimenti pieni di significato. E al centro, il viaggio di Elio verso la scoperta di sé ha un giusto impatto emotivo, offrendo a Chalamet un ruolo straordinariamente strutturato come un giovane ragazzo attento e intelligente che sta ancora lavorando sulla propria personalità. Di fronte a lui, Hammer trasuda fascino come un outsider insicuro. Nella sua interazione con Elio, Hammer rivela nettamente la vulnerabilità di Oliver. Devo dire che l’intero cast di supporto è eccellente, e Stuhlbarg da il meglio di se in una scena commovente del film che “ovviamente” non vi sto a raccontare.

Perché guardare Chiamami Col Tuo Nome?

Ciò che distingue Chiamami Col Tuo Nome da altri film del genere è il modo in cui vengono strutturati i personaggi. Ognuno di questi ha una vita intensa anche quando non appare sullo schermo. Questo aspetto genera infinite possibilità per quanto riguarda l’evolversi della trama. Guadagnino usa anche la pittoresca scenografia per dare alle interazioni tra i protagonisti dei significati più profondi. E alla fine, trova anche il tempo per ricordarci che l’amore e il desiderio sono due sensazioni che dovremmo sempre abbracciare.

Nella speranza che questa recensione vi sia piaciuta, vi invito a seguire la pagina Facebook ufficiale del film per scoprire altre notizie interessanti.

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.

Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.

Sono critico ma razionale. ;D un saluto…Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close