Serie Tv

Marvel series: ecco la classifica dei programmi della Marvel

Tutto sulle serie del colosso dei fumetti

Recentemente, il pubblico di Netflix ha assistito ad un vero e proprio boom di Marvel series. Il colosso dei fumetti ha deciso di darsi anche al piccolo schermo pubblicando una lista di serie tv che continua a crescere di numero. Solamente nell’autunno 2017, la Marvel ha debuttato con ben tre nuove serie. Inutile dire che tutte le trame in questione siano state amate particolarmente dagli utenti Netflix. Ad ogni modo gli spettatori e i critici hanno espresso le proprie preferenze. Dunque, ecco una lista dei nuovi  progetti della Marvel in ordine crescente.

7. Marvel’s Iron Fist

La quarta stella nella costellazione della Netflix and Marvel partnership é proprio Iron Fist. La serie si aggiudica l’ultimo posto nella classifica. Effettivamente il progetto in questione é stato un vero e proprio enigma per i critici. Di fatto, secondo gli esperti, Iron Fist non ha quella caratteristica particolare che si può trovare in ogni serie della Marvel. L’uomo dal pugno di ferro non ha l’amabilità e simpatia di Jessica Jones, o le esibizioni eccezionali di Luke Cage. Effettivamente il personaggio principale dello show non  ha nemmeno inculcato la forte empatia sentita nei confronti del protagonista di Daredevil ( ad esempio).

Nonostante l’apprezzabile apparenza di Danny Rand (Finn Jones), il personaggio principale é impregnato di immaturità. Inoltre la figura di Danny sfocia facilmente nella caricatura del classico uomo caucasico privilegiato.

 

6. Marvel’s The Defenders

Per raggiungere il successo, i Defenders  avrebbero avuto bisogno di più equilibrio tra i 4 personaggi principali.

Nonostante la scelta azzardata di avere  4 supereroi al prezzo di uno, lo show ha genericamente funzionato. Grazie ai Defenders abbiamo riso e siamo stati incollati allo schermo durante le scene d’azione tipicamente marveliane. Ad ogni modo, come é stato precedentemente menzionato, la serie si é eccessivamente concentrata sulla figura di Daredevil. Sembra appunto che tutto ruoti intorno al personaggio dai super sensi facendo percepire gli altri supereroi come: La ragazza più apprezzata del gruppo, Privilegio Caucasico junior e Luke sarei dovuto essere la star ma va beh Cage. In tutti gli 8 episodi della stagione, Matt Murdock si afferma come la prima donna indiscussa del quartetto dei supereroi. Nonostante la serie funzioni nel complesso, The Defenders non regge il confronto con gli altri progetti della Marvel.

 

5. Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.

Anche se Agents of S.H.I.E.L.D. si posiziona solamente al quinto posto, la serie é molto interessante. Sembra quasi ingiusto collocare un prodotto di così buona qualità vicino al flop di Iron Fist. Ad ogni modo, i critici hanno preso tale scelta a causa dell’incostanza del programma. Effettivamente, per essere un progetto della Marvel, la serie ha troppe stagioni. Dunque, il progetto si trova a competere contro show che concentrano svariate scene eccezionali in una sola stagione. Tutto ciò fa si che Agents of S.H.I.E.L.D. risulti un programma troppo diluito. Nonostante l’iconico finale della prima stagione, la serie sembra essere su delle vere e proprie montagne russe alternando scene da togliere il fiato e momenti particolarmente noiosi.  Ad ogni modo,  sembrerebbe che Agents of S.H.I.E.L.D. abbia finalmente trovato un equilibrio nell’ultima stagione. Speriamo che continui sulla medesima strada!

 

4. Marvel’s Luke Cage

Il personaggio di Luke Cage (Mike Colter) era stato precedentemente introdotto nella prima stagione di ‘Jessica Jones. Dopo gli apprezzamenti per la figura in questione, la Marvel ha deciso di creare uno show espressamente dedicato all’uomo più forte di Harlem. Anche grazie alla fantastica scelta dei brani della soundtrack di Cheo Hodari Coker, la serie si é subito presentata come uno show d’impatto. Effettivamente, il progetto é veramente rivoluzionario, non solo per il proprio sound ma anche per le tematiche trattate nella storia. Era proprio ora di dire basta al solito supereroe caucasico alla Capitan America! Finalmente la Marvel presenta una figura fresca facendo debuttare il moderno supereroe afroamericano Luke Cage. Ad ogni modo, la serie non é esente dalle critiche. Secondo gli utenti, la storia del supereroe di Harlem é stata divisa in troppi episodi. Questo piccolo dettaglio chiude i cancelli del podio all’iconico Luke Cage.

 

3. Marvel’s Daredevil

Nonostante la seconda stagione (alquanto turbolenta) di Daredevil, la serie dell’eroe dai super sensi si aggiudica il terzo posto nel podio delle Marvel series. Effettivamente, nel complesso, lo show si dimostra travolgente ed estremamente interessante. La prima stagione del programma ha rappresentato il debutto della Marvel sullo streaming service di Netflix. L’accostamento tra l’estetizzazione della violenza e le coreografiche scene d’azione é semplicemente entusiasmante. Nonostante l’imponente presenza della figura di Wilson Fisk  (Vincent D’Onofrio), la serie é estremamente travolgente. Inoltre l’introduzione del Punisher nella seconda stagione del programma é stata la ciliegina sulla torta. Ad ogni modo, bisogna dire che la figura dell’ultimo supereroe alquanto “estremista” ha fatto traballare la stagione.

 

2. Legion

L’enigmatica Marvel series intitolata Legion ha fatto breccia nel cuore degli utenti di Netflix. Il programma propone un vero e proprio viaggio d’esplorazione nell’intricato universo della malattia mentale. Ad ogni modo, l’aspetto più interessante consiste nel fatto che il narratore non sia necessariamente malato. La serie é estremamente ambigua e mostra le straordinarie performance di Dan Stevens e Aubrey Plaza. Il progetto si può considerare estremamente rivoluzionario per i canoni della Marvel che spesso si concentra sugli effetti speciali e trascura la trama e l’analisi psicologica delle figure. Per essere un prodotto quasi sperimentale per il colosso dei fumetti, bisogna proprio dire che il risultato é stato un successo.

 

1. Marvel’s Jessica Jones

Eccoci al primo posto della Marvel chart. Jessica Jones vince la competizione con le altre serie televisive del colosso dei fumetti. Probabilmente, l’aspetto vincente della nostra amata Jessica consiste nella propria autenticità. Effettivamente la protagonista ha poco a che vedere con i classici personaggi della Marvel. La serie estremamente femminista tratta tematiche come lo stupro e lo stress post traumatico. La figura di Jessica mostra tratti alquanto tragici e difficili da accettare. Per concludere, il progetto di Jessica Jones non é semplicemente una serie incentrata su una super eroina. Infatti il programma ritrae la sofferenza di chi é sopravvissuto alle violenze e dona la voce a chi spesso non ce l’ha. Semplicemente spettacolare!

 

Irene Chiaia

Ciao a tutti carissimi wonder fans sono Irene e ho 21 anni. I due difetti che mi contraddistinguono sono la caparbietà e la curiosità, infatti sono molto ostinata in tutto ciò che faccio e sono sempre alla ricerca di nuove esperienze ed emozioni. Nella vita di tutti i giorni sono un ingegnere del suono, un’artista una cantante e una regista radiofonica. Come potrete immaginare la musica é la mia vita!

Ti Potrebbe Interessare

Commenta L'Articolo

Close
Close