L’Inter frena la Roma. 1­-1 all’Olimpico e 3° posto ancora possibile.

Roma Inter 1-1 2016

Termina con pareggio la sfida tra Roma e Inter, nonostante le assenze di Icardi, Palacio e Kondogbia i nerazzurri riescono a fermare il cammino vincente di Spalletti che aveva finora totalizzato 8 vittorie consecutive portando la squadra alla terza posizione in classifica.

A sbloccare la partita ci pensa il solito Perisic, con un sinistro che tragfigge un colpevole Szczesny. Il croato è sempre più protagonista con gol e assist. Dopo la vittoria con la Juve in coppa l’Inter ha cambiato mentalità e ora sembra poter agguntare l’obiettivo Champions, che eviterebbe un ridimensionamento come dichiarato da Thoir. Nel finale di gara però su un errore di Dzeko nasce il gol della Roma, Nainggolan sfrutta una conclusione errata del bosniaco che si trasforma in un assist involontario per il gol del centrocampista romanista.

La Roma non riesce a vincere, si interrompe così la striscia vincente, non arriva la nona vittoria che avrebbe potuto tagliare fuori la squadra di Mancini per la lotta al terzo posto. Con 5 punti da recuperare con 8 partite a disposizione e gli scontritti diretti favoreli per i nerazzurri, i giochi sono ancora aperti. Mancini ha dichiarato che serviranno almeno 5 o 6 risultati vincenti per poter sperare di centrare l’obiettivo stagionale. La Roma ha un calendario più complicato dell’Inter, ma ha dimostrato di saper vincere, entrambe hanno le carte in regola, ma alla finestra c’è sempre la Fiorentina di Sousa, che vuole riportare i viola in Champions e fregare il posto alle due rivali.

Chissà se fra i due litiganti il terzo (Sousa) godrà alla fine del campionato. Non resta che seguire il finale di stagione per scoprirlo.

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close