L’Udinese stende la Fiorentina 2-1 e intravede la salvezza.

Udinese Fiorentina 2016

Zapata e Théréau regalano i tre punti ai friulani

Il Friuli di Udine ospita la Fiorentina per la 34esima giornata di campionato. De Canio schiera l’Udinese con il solito compatto 3-5-2, con Zapata e Théréau in attacco, scelta azzeccata come dimostrerà la partita. Sousa opta per un 3-4- 2-1 con il terminale offensivo Zarate, autore dell’unico gol della viola. Lascia fuori Borja Valero, diffidato, Ilicic e Kalinic per la sfida di settimana prossima contro la Juventus.

L’avvio fulmineo dei bianconeri porta subito il vantaggio, calcio d’angolo battuto da Bruno Fernandes e gol di Zapata, che trafigge Tatarusanu. La Fiorentina accusa il colpo e gioca sottotono fino a quando Tello al 21′ salta Adnan e serve Alonso che contrastato da Danilo, va giù e reclama il rigore, non concesso dall’arbitro Massa. Dopo pochi secondi Tomovic recupera palla, avanza e serve Zarate che prima si fa parare la conclusione di testa da Karnezis, e poi ribatte la palla in rete per il momentaneo pareggio.

Le squadre si allungano e la dinamica della partita cambia in modo più spettacolare con occasioni da entrambe le parti. Nella ripresa, l’inizio è ancora fatale per i viola, che al 7′ subiscono la rete di Théréau, che sancirà la loro sconfitta. Nonostante gli inserimenti di Kalinic e Borja Valero, la partita non cambia, è sempre l’Udinese a essere pericolosa. La prima conclusione della Fiorentina nel secondo tempo è di Zarate al minuto 20, troppo poco. Zapata, due minuti dopo, non trova la rete per il terzo gol dei padroni di casa, che comunque riescono a resistere. L’ingresso di Ilicic potrebbe riaprire la partita, ma il giocatore si mangia il gol del pareggio. Finisce così al Friuli con la vittoria dell’Udinese, che dopo aver battuto il Napoli stende anche la Fiorentina in casa.

La salvezza è più vicina con i 38 punti e il più 7 dal Frosinone al terz’ultimo posto. Sousa non riesce più a far giocare bene la sua squadra , come accadeva nel girone di andata, un suo possibile addio è da prendere in seria considerazione, le voci di un suo incontro con gli emissari dello Zenit e la chiamata della Juventus di un mese fa, aprono la pista ad un nuovo tecnico per la prossima stagione.

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close