Captain America: Chris Evans lascerà il ruolo alla fine di Avengers: Infinity War

Terminati i due episodi di Avengers: Infinity War dei fratelli Russo (l’ultimo uscirà il prossimo anno) Chris Evans abbandonerà il ruolo di Captain America.

Era una voce che circolava già da tempo, ma ora l’attore ha rilasciato dichiarazioni che ne confermano l’ufficialità.

“Preferisci scendere dal treno prima di esserne spinto fuori” sarebbe stata la dichiarazione di Evans riportata dal New York Times in un profilo a lui dedicato. Insomma, dopo le riprese supplementari della seconda parte di Avengers: Infinity War a fine anno, niente più Captain America. Almeno non con il volto di Chris Evans.

L’attore è entrato nell’universo Marvel nel 2001 proprio con Captain America: il primo vendicatore, diretto da Joe Johnston. Il film aveva ottenuto il consenso della critica ma incassi non paragonabili a quelli ad esempio a quelli di Iron Mancon Robert Downey Jr. Quando però i fratelli Russo hanno preso in mano le sorti dello standalone ecco che anche il botteghino ha iniziato a ripagare eccome, fino a portare l’ultimo Captain America: Civil War a incassare più di 400 milioni di dollari soltanto negli Stati Uniti.

In tutto Evans ha interpretato il supereroe in sette film ella Marvel.

Adesso vanno fatte dunque due considerazioni: dal momento che si parla molto del fatto che non tutti gli Avengers sopravviveranno allo scontro con Thanos nel corso dei due episodi di Infinity War, non è possibile che tra quelli a soccombere ci sia proprio lo Steve Rogers di Chris Evans? E visto che nei fumetti questo personaggio è soltanto uno dei vari Captain America che hanno poi ereditato il costume del supereroe, non è possibile che il franchise continui in futuro con qualcun altro a interpretarlo grazie a una nuova identità? Non ci resta che aspettare e vedere quale sarà il destino dell’eroe a stelle e strisce…

Tags
Mostrami di più

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close