La Juventus in semifinale troverà il Monaco. Derby di Madrid tra Real ed Atletico.

Juventus Monaco semifinali Champions 2017

Sorteggio Champions sulla carta positivo per la Juventus, che dopo aver superato ai quarti di finale il Barcellona dei “marziani”, se la vedrà in semifinale con il Monaco guidato da Leonardo Jardim.

Tra le squadre in corsa, quella monegasca è quella che crea meno timore rispetto alle due spagnole del Real e Atletico, anche se i biancorossi del Principato andranno affrontati con la massima attenzione ed uno spiccato acume tattico. I francesi hanno eliminato negli ottavi di finale il Manchester City di Pep Guardiola e ai quarti il Borussia Dortmund, mettendo a segno, in quattro sfide, ben quattordici reti, subendone però sette, evidenziando una tenuta difensiva tutt’altro che irreprensibile. Tra i punti di forza del Monaco occorre segnalare il reparto avanzato formato da Falcao, tornato ad alti livelli dopo un lungo periodo di appannamento, e la rivelazione Mbappé, attaccante classe 1998, che per fiuto del goal e velocità devastante ricorda i ben più noti Henry e Ronaldo il “fenomeno”. Il numero ventinove biancorosso sarà di sicuro oggetto del desidero di molti top club europei durante la finestra di mercato estiva, che vorranno accaparrarsi le gesta tecniche e di prospettiva di un futuro campione dal sicuro affidamento. A centrocampo è imprescindibile l’esperienza di Moutinho, al pari dell’efficacia di Lemar e la fisicità di Bakayoko. In difesa il pilastro è rappresentato da Glik, vecchia conoscenza del campionato italiano, essendo stato per molti anni capitano del Torino, il quale, come già testimoniato da un tweet, vivrà in maniera particolare la doppia sfida con i bianconeri.

Del gruppo di Jardim fanno parte anche due italiani, ossia Raggi, oramai monegasco d’adozione e Morgan De Sanctis, giunto l’estate scorsa nel Principato. Al termine del sorteggio il vice presidente della Juventus, Pavel Nedved, ha commentato positivamente l’abbinamento con il Monaco, anche se sottolinea che bisognerà mantenere alta la concentrazione, in quanto la banda di Jardim sia molto imprevedibile e giocherà senza particolari pressioni addosso. La Vecchia Signora dovrà dimenticare quanto di buono fatto nel doppio incrocio con il Barca, focalizzandosi completamente su Mbappé e compagni al fine di mettere nel mirino l’attesissima finale di Cardiff. La gara d’andata tra Monaco e Juventus si disputerà mercoledì 3 maggio allo Stade Louis II, mentre la gara di ritorno, allo Stadium di Torino, è in programma martedì 9 maggio. Dall’altra parte del tabellone vi è oramai un classico in Champions League, ossia la sfida fratricida tra Real Madrid ed Atletico Madrid, remake della finale del 2014 e del 2016. In entrambe le occasioni furono i blancos ad uscire vittoriosi, ma stavolta il “cholo” Simeone non vorrà lasciarsi scappare la ghiotta occasione di eliminare dalla corsa le merengues per virare dritto verso la finale, con la speranza di alzare, finalmente, al cielo la coppa dalle grande orecchie. Gli uomini di Zidane giungono a tale appuntamento con la consapevolezza di essere i favoriti in questo doppio confronto , con la ferrea volontà di difendere il titolo senza lesinare lo spirito ambizioso di conquistare per due volte consecutive la Champions, evento mai accaduto fino ad ora.

Il match d’andata si disputerà al Santiago Bernabeu, martedì 2 maggio, mentre la gara di ritorno al Vicente Calderon è prevista per mercoledì 10 maggio. Il cerchio si stringe, solo uno alla fine trionferà: Cristiano Ronaldo, Dybala, Griezmann, Mbappé saranno loro i protagonisti di questa cavalcata finale verso Cardiff, un percorso per soli campioni, un percorso che alla fine premierà solo i veri campioni.

Tags

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close