I Magnifici 7 Remake, la recensione del film diretto da Antoine Fuqua.

[vc_row][vc_column][vc_tta_tabs style=”modern” color=”white” active_section=”1″][vc_tta_section title=”Info Film” tab_id=”1444326896496-6a052a92-53e7″][vc_column_text]

I Magnifici 7 Remake RecensioneTitolo: I Magnifici 7

Regista: Antoine Fuqua

Cast: Chris Pratt, Denzel Washington, Ethan Hawke, Vincent D’Onofrio, Lee Byung-hun, Manuel Garcia-Rulfo, Martin Sensmeier, Peter Sarsgaard, Haley Bennett, Kevin Wayne, Luke Grimes, Carrie Lazar, Vinnie Jones, Sean Bridgers, Alix Angelis.

Anno: 2016

Genere: Western/Azione/Avventura

Durata: 128 minuti

Paese: USA[/vc_column_text][/vc_tta_section][vc_tta_section title=”Trailer” tab_id=”1444326896310-d1490c37-8336″][vc_video link=”https://www.youtube.com/watch?v=X48RLg8z0Jk”][/vc_tta_section][/vc_tta_tabs][/vc_column][/vc_row]

[review]

La recensione dettagliata per il remake de I Magnifici 7:

In un villaggio tranquillo nel bel mezzo del nulla, l’avido barone Bogue (Peter Sarsgaard) ha scoperto l’oro, così decide di acquistare i terreni di tutti. Quando i coloni resistono, Bogue ci resta male, ed Emma, che è vedova di recente (Haley Bennett) si rifiuta di accettare simili condizioni. Viene assunto il noto pistolero Chisolm (Washington), che a sua volta ingaggia sei desperados: il tiratore scelto Faraday (Chris Pratt), Goodnight (Hawke), il corpulento Horne (Vincent D’Onofrio), l’esperto con il coltello Billy (Byung-hun Lee), il messicano fuorilegge Vasquez (Manuel Garcia-Rulfo) ed il nativo americano Red Harvest (Martin Sensmeier). Non solo hanno bisogno di tempo per diventare una squadra, ma devono insegnare a questi agricoltori “timidi” come combattere contro l’esercito di Bogue.

Gli sceneggiatori Nic Pizzolatto e Richard Wenk hanno ridotto la trama ai principi fondamentali: i buoni contro un gruppo di cattivi ben organizzati. Non esiste un motivo valido per cui Bogue voglia acquistare il terreno agricolo (c’è oro sotto i campi di grano?), ma è chiaramente disposto ad uccidere tutti e livellare l’intera città per scoprirlo. In questo senso, Sarsgaard ha il ruolo meno sottile nel film, ma gli riesce bene la parte del diavolo incarnato. Tutti i ruoli sono piuttosto semplificati, con ciascuno dei magnifici sette che ha una caratteristica di base da combinare con il proprio eroismo: quello freddo, sfacciato, stanco, eccentrico, appariscente, turbolento e letale.

I Magnifici 7 Remake - Recensione
Immagine tratta dal film i Magnifici 7, il remake del 2016.

Il personaggio peggiore che vediamo qui è, ovviamente, la donna. Bennett prova ad essere grintosa ed energica nel suo ruolo, ma ogni volta che Emma si prepara a fare qualcosa di interessante, lo script si tira indietro. Fortunatamente, il film cresce di volta in volta, con un senso di slancio che porta il pubblico a fremere positivamente anche nella più stereotipata delle situazioni. Non ci possono essere sorprese nella trama, ma è interessante lo sviluppo dell’elemento tematico sull’avidità aziendale.

Conclusioni:

Il regista Antoine Fuqua porta il suo solito fascino, aggiungendo la sua feature preferita, la violenza, in questo remake del classico western del 1960, che tutti conosciamo come I Magnifici 7. In questa pellicola torna a lavorare con Denzel Washington ed Ethan Hawke, e tramite anche al cast prova ad iniettare un po’ di personalità ad una storia – che ormai conosciamo tutti – di una banda di mercenari assoldati per salvare una cittadina in pericolo. Ovviamente si tratta di una grande storia, e Fuqua la completa utilizzando i trucchi visivi attuali per migliorare le fasi action. Purtroppo sembra che i personaggi soffrano della personalità degli originali e non riescano a valorizzare più di tanto questo remake.

Il Verdetto per i Magnifici 7

Voto - 7

7

Non magnifico come l'originale!

Il regista Antoine Fuqua porta il suo solito fascino, aggiungendo la sua feature preferita, la violenza, in questo remake del classico western del 1960, che tutti conosciamo come I Magnifici 7. In questa pellicola torna a lavorare con Denzel Washington ed Ethan Hawke, e tramite anche al cast prova ad iniettare un po' di personalità ad una storia - che ormai conosciamo tutti - di una banda di mercenari assoldati per salvare una cittadina in pericolo. Ovviamente si tratta di una grande storia, e Fuqua la completa utilizzando i trucchi visivi attuali per migliorare le fasi action. Purtroppo sembra che i personaggi soffrano della personalità degli originali e non riescano a valorizzare più di tanto questo remake.

User Rating: Be the first one !
Tags

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close