Francesco Renga: il video di “Era una vita che ti stavo aspettando”, da oggi anche in radio e sui digital store.


Titolo: Era una vita che ti stavo aspettando

Artista: Francesco Renga

Formato: Video

Acquistalo su:    Francesco Renga Era una vita che ti stavo aspettando video su ITunes


Ecco il video del nuovo singolo di Francesco Renga “Era una vita che ti stavo aspettando“, uscito proprio oggi, venerdì 24 aprile 2015, e diretto da Gaetano Morbioli. Nella clip girata nella città di Verona Francesco Renga canta di amore dai tetti della città Veneta.

Il brano è uscito oggi in radio e negli store digitali ed è incluso nell’album “Tempo Reale”, uscito con la Sony Music e già certificato come platino.

Francesco Renga continua a promuovere il suo album “Tempo Reale” a colpi di sold-out nel suo tour, il 23 maggio sarà a Verona, stessa città dove è stato girato il video di “Era una vita che ti stavo aspettando”, ma ci saranno anche altre tappe da non perdere.

Questo il calendario di TEMPO REALE EXTRA TOUR:

2 GIUGNO CARLOFORTE (CI) – CAMPO SPORTIVO
13 GIUGNO – MONDOVI’ (CN) – MONDOVISIONI
27 GIUGNO – ROMA – CAVEA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

7 LUGLIO – MAROSTICA (VI) – PIAZZA DEGLI SCACCHI
10 LUGLIO – MILANO – ESTATHE’ MARKET SOUND – AREA DEI MERCATI GENERALI
11 LUGLIO – GRUGLIASCO (TO) – GRU VILLAGE
18 LUGLIO – PORTO RECANATI (MC) – ARENA GIGLI
22 LUGLIO CERNOBBIO (CO) – VILLA ERBA

7 AGOSTO – FORTE DEI MARMI (LU) – VILLA BERTELLI
8 AGOSTO – BOLGHERI (LI) – ARENA DELLA ROCCHETTA
12 AGOSTO – PESCARA – TEATRO D’ANNUNZIO
20 AGOSTO DIAMANTE (CS) – ANFITEATRO
23 AGOSTO – BARLETTA (BA) – FOSSATO DEL CASTELLO
26 AGOSTO CATANZARO – PARCO SCOLACIUM
28 AGOSTO – TAORMINA – TEATRO ANTICO
29 AGOSTO – PALERMO – TEATRO DI VERDURA

3 SETTEMBRE – BRESCIA – PIAZZA DELLA LOGGIA

Testo di Era una vita che ti stavo aspettando, il brano di Francesco Renga:


Se fossi tu,
al posto mio
ad osservarti appena ti alzi e ti muovi
e con le mani ti accarezzi i capelli.
Se fossi tu
chissà se riusciresti,
ad indossare per un’ora i miei occhi
e fissarti finché non ti stanchi.
Ma quanto pesa l’anima?
Pochi grandi soltanto,
ma i più pesanti che un uomo ha.

Guardo il cielo sopra la città che sta morendo,
penso che forse non te l’ho mai detto,
ma era una vita che ti stavo aspettando.
Perché non solo sei bellissima,
ma la più bella del mondo.
Mentre ti guardo sognare io penso:
era una vita che ti stavo aspettando.

Stringimi adesso,
e se fossi tu l’unico rimedio
per non cadere dentro i soliti errori
che ogni volta non riusciamo a evitare
Ma quanto pesa quest’anima?
Pochi grandi soltanto,
ma i più pesanti che un uomo ha.

Guardo il cielo sopra la città che sta morendo,
penso che forse non te l’ho mai detto,
ma era una vita che ti stavo aspettando.
Perché non solo sei bellissima,
ma la più bella del mondo.
Mentre ti guardo sognare io penso:
era una vita che ti stavo aspettando.

Stringimi adesso,
stringimi adesso,
stringimi adesso.

Guardo il cielo sopra la città per cercare il paradiso
e poi lo trovo sopra il tuo viso
mentre ridi prendendomi in giro.
Sei fantastica che quando sei incazzata con il mondo,
mentre ti guardo sognare io penso:
era una vita che ti stavo aspettando.

Stringimi adesso.
Stringimi adesso.
Stringimi adesso.
Stringimi adesso.


 

 

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close