Ariana Grande nel backstage di “No Tears Left to Cry”: guarda il video

Ariana Grande ci svela i segreti del backstage di “No Tears Left to Cry”, il video pubblicato pochi giorni fa diretto dal regista Dave Meyers

Il nuovo singolo di Ariana Grande “No Tears Left to Cry è stato pubblicato soltanto pochi giorni fa, ma il brano ha subito raggiunto la prima posizione dei brani più scaricati da iTunes in circa 80 Paesi. Un grandissimo successo, spinto anche dal bellissimo video in cui Ariana, tra le varie cose, compie delle vere e proprie passeggiate contro la forza di gravità.

Oggi, un video del backstage è stato pubblicato per raccontarci come è stato realizzato il video di “No Tears Left to Cry“, e quindi come Ariana Grande ha vinto la forza di gravità.

La parola al regista

A raccontarci il percorso lavorativo che sta sotto al video è il regista Dave Mayers, uno dei più amati e ricercati nel mondo della musica. Mayers infatti ha già avuto modo di lavorare con artisti come Katy Perry, Justin Timberlake, Kendrick Lamar e Missy Elliott.

Riguardo alla lavorazione del video, ecco cosa ha raccontato Dave Meyers:

Il concetto che volevamo esplorare era il disorientamento che attraversi nella vita e la ricerca che affrontiamo per tornare di nuovo coi piedi per terra. Abbiamo un po’ giocato con l’ambiguità chiedendoci se hai bisogno di ritrovare il terreno sotto i piedi o se il terreno è solo quello che ne fai.

Nel video potrete vedere, come le leggiadre passeggiate contro la gravità di Ariana, siano state possibili tramite l’utilizzo di un corridoio girevole, che le ha permesso quindi di camminare sulle pareti, sui soffitti e volteggiare per l’aria. Davvero un bel video e un esempio di lavoro di regia e postproduzione ad altissimi livelli.

Il video del backstage pubblicato oggi è soltanto la parte 1; a breve verrà pubblicata anche una seconda parte.

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close