Ecco il trailer ufficiale di “Venom” e lʼhype é già alle stelle

Trailer, cast e data di uscita del nuovo cinecomic della Sony con Tom Hardy

È finalmente stato rilasciato oggi il tanto atteso trailer ufficiale di “Venom” prodotto dalla Sony.

Come ormai sappiamo, il protagonista della pellicola è Tom Hardy, qui probabilmente al suo vero debutto come protagonista assoluto in un film completamente made in U.S.A..

Il simbionte… finalmente!

Dopo che a febbraio era stato rilasciato il primo teaser, l’hype era inevitabilmente schizzato alle stelle, ma erano stati diversi quelli che, da quelle poche scene, avevano ipotizzato che il simbionte si sarebbe visto ben poco durante il film e le voci si erano moltiplicate fino a suscitare la reazione del protagonista: Hardy infatti aveva messo a tacere tutti con secca replica sui suoi profili social:

I miti circolano grazie a coloro che non sono riusciti a raccogliere informazioni credibili

E forse il trailer che oggi possiamo vedere è una risposta ancor più esaustiva. Il simbionte c’è e lo vediamo benissimo. Addirittura parla.

Dal trailer uno sguardo in più su “Venom”

Il trailer ci mostra fin da subito Eddie Brock (Tom Hardy appunto) mentre intervista Carlton Drake, presidente della Life Foundation dove vengono condotti misteriosi esperimenti. Ma evidentemente le domande di Eddie si spingono troppo oltre e Drake interrompe l’intervista e lo fa cacciare dalle guardie.

Una misteriosa ragazza, presumibilmente una scienziata della Life Foundation, lo avvicina in un market a quanto pare per dargli informazioni riservate. E di qui inizia una girandola di immagini: vediamo i laboratori della Life Foundation, Brock che viene contaminato da “qualcosa”, sta male e non capisce perché.

Alcuni scagnozzi lo vanno a cercare e in quel momento vediamo il simbionte ma ancora solo sottoforma di ragnatela che esce dal corpo dell’uomo, in reazione alle minacce subite. Eddie si rende subito conto di non essere solo e in un ironico scambio di battute, dice al simbionte che può restare ma solo se fa del male alle persone cattive. “Noi facciamo quello che vogliamo” gli risponde il parassita con voce gutturale fuoricampo.

Dalle scene assistiamo poi a inseguimenti funambolici in una San Francisco oscura e fumosa. Nei fotogrammi finali vediamo Tom Hardy trasformarsi completamente in Venom e parlare al suo aggressore.

-Cosa diavolo sei tu?

– Noi… siamo Venom!

Le aspettative

Da un trailer non si può certamente giudicare un intero film ma se le premesse sono queste, possiamo permetterci di ben sperare: Tom Hardy è il miglior effetto speciale che una produzione possa sperare di avere. Che sia un biopic, un kolossal o un cinecomic, lui riesce sempre e comunque a dare spessore al suo ruolo (e al film intero). Aggiungiamoci poi che nel cast oltre ad Hardy e Riz Ahmed (Riz Ahmed), troviamo la bellissima e bravissima Michelle Williams, avvocato ed ex moglie di Brock (e si vocifera, futura “She-Venom” nel sequel) anche lei intravista nel trailer. Ancora nessuna conferma invece sulla vociferata partecipazione di Woody Harrelson nei panni di Carnage, ma ormai la cosa sembra certa. Il film, diretto da Ruben Fleisher uscirà nelle sale americane il 5 Ottobre prossimo e non sembra essere in alcun modo collegato al Marvel Cinematic Universe, quindi è del tutto estraneo alla linea temporale degli “Avengers”e dei vari stand-alone.

Anche questo elemento ci porta a sperare in un cinecomic più adulto tant’è che già si dice sarà “Rated”.

Non ci resta che aspettare l’autunno.

 

Tags
Mostrami di più

Lisa Coraini

Ciao! Io sono Lisa, sono nata a Ferrara nel lontanissimo 1981. Sono la mamma sognatrice di due fanciulli e alla comunissima routine di commessa, contrappongo la straordinaria passione per il cinema: a 3 anni infatti, grazie ai miei nonni metto piede per la prima volta in una sala cinematografica e ne rimango letteralmente folgorata. Steven Spielberg diventa subito il mio regista prediletto. Amo scrivere, viaggiare (meta preferita: la verde Erin) e... La musica! Micheal Jackson, George Michael, Dire Straits e gli U2 sono gli artisti con i quali cresco, ma il mio grande amore sono sempre stati e sempre saranno i grandissimi Queen.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close