Un’anziana signora lascia in eredità 10 milioni di dollari alla sua radio preferita

È proprio vero che la musica è quella cosa che riesce a smuoverti l’anima e farti compiere azioni grandiose, proprio come quella di Suzanne, una donna di Seattle che ha voluto donare alla nota radio locale 90.3 KEXP ben 10 milioni di dollari, una delle cifre più alte mai donate ad una sola emittente.

La donna, ben nota dallo staff dell’emittente, prima di morire aveva detto alla direttrice Betsy Troutman, che avrebbe voluto inserire la radio nel suo testamento. E così è stato.
Ancora oggi la Troutman è incredula e commossa quando racconta l’accaduto:
“Era giovane e ho detto “Oh, è fantastico. Ti ringrazio tanto”, ma non pensavo che sarebbe andata così. Quando l’avvocato mi ha comunicato la cifra ero scioccata ed ho iniziato a piangere. Il pensiero che lo abbia fatto è ancora incredibile per me. Ciò cambia tutto il nostro mondo e ancora mi emoziono se ci penso”
La KEXP fa sapere che rispetterà il volere della donna utilizzando gran parte della somma per sostenere la musica nelle sue varie forme: educazione musicale, sostegno degli artisti emergenti, sensibilizzazione.
Queste le parole di Tom Mara, direttore esecutivo della radio, in merito:
“Questi dollari devono essere ben amministrati e gestiti nel modo più efficace per avere un impatto. Stiamo cercando di onorare il suo spirito applicando quei fondi per sostenere direttamente anche gli artisti”.
Anche noi, come tutti i membri di KEXP, vogliamo ringraziare di cuore Suzanne per il suo grande amore verso la musica.
Mostrami di più

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close