La Turchia abbatte un jet Russo, ed ora chi lo dice a Putin?

Mossa suicida della Turchia che con questa scelta rischia di giocare troppo con il fuoco, e come sappiamo, chi gioca troppo con il fuoco alla fine rischia di bruciarsi. La Turchia appoggia lo stato islamico mentre la Russia vorrebbe rovesciarlo ed appoggia Assad. Quindi i due Stati sono schierati in Siria con idee opposte. La Turchia con 10.000 uomini schierati sul confine mentre la Russia ha 2000 uomini – per ora- e parecchi jet, più di 100 situati nelle basi di Latakia.

Putin ha accusato 40 stati di finanziare l’Isis e tra quelli c’era anche la Turchia, ed ora il Presidente Russo dovrà decidere il da farsi, e purtroppo il conflitto incombe.

Il Cremlino ha definito l’incidente molto serio, un pilota morto è stato filmato dai ribelli, mentre l’altro non è stato ritrovato. L’aereo russo è stato abbattuto verso le 8 di stamattina. I Turchi hanno riferito che l’aereo aveva avuto 10 avvertimenti prima di essere abbattuto. Dalla Russia hanno confermato l’abbattimento ma hanno negato lo sconfinamento ed hanno dichiarato che l’aereo è stato abbattuto dalla contraerea che si trovava sulla terra ferma.

Per Putin si tratta di una pugnalata alle spalle che avrà ripercussioni tragiche per quanto riguarda il rapporto tra i due stati.

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=lj_La29JLyA[/embedyt]

[gap height=”24″]

[mom_video type=”youtube” id=”pUzJJLAn2k8″ width=”589″ height=”318″]

[gap height=”19″]

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close