L’Inter in ripresa si prepara al big match di domenica sera contro la Juventus

Nerazzurri al lavoro presso il centro sportivo di Appiano Gentile in vista  dell’impegnativo banco di prova di domenica sera allo “Juventus Stadium” contro la Vecchia Signora. Dopo il successo rimediato sabato scorso con la Samp, l’Inter vorrà proseguire la striscia positiva di risultati per tornare a competere con determinazione per la conquista del terzo posto, che vorrebbe dire accesso al preliminare di Champions League. In ottica formazione potrebbe esserci un’esclusione importante tra l’undici titolare, ovvero sia quella di Eder. L’attaccante italo-brasiliano giunto a gennaio, non è riuscito ancora ad amalgamarsi perfettamente nel modulo tattico di Roberto Mancini.

Di sicuro non è venuto meno l’impegno in ogni gara disputata, ma il numero ventitre nerazzurro non ha affatto inciso sotto porta. I numeri sono eloquenti: nelle cinque partite giocate, Eder è ancora fermo a zero goal realizzati. Cifre che stanno tentando il tecnico jesino ad apportare delle novità nel reparto avanzato. Infatti nelle ultime ore sta filtrando un’idea piuttosto suggestiva, ossia quella di affiancare Palacio al bomber della squadra Mauro Icardi. “El treza” viene giudicato assolutamente in forma e negli allenamenti ha ben impressionato, quindi salgono le quotazioni di una sua candidatura dall’inizio al fianco di Maurito. A centrocampo torna dalla squalifica Medel che farà coppia in mediana con Felipe Melo, ex mai rimpianto in casa bianconera. Ai lati dovrebbero agire Perisic e Biabiany, con la riconferma quindi di un “4-4-2” che ha ben figurato al cospetto dei blucerchiati. Kondogbia dovrebbe essere ancora fuori dai convocati a causa del turno di squalifica da scontare, a patto che il ricorso presentato dalla società nerazzurra venga accolto. Si saprà meglio nella giornata odierna.

Intanto proprio quest’oggi il presidente Thohir ha convocato un consiglio d’amministrazione per approvare un’ulteriore ricapitalizzazione di 20/30 milioni di euro, cifra utile per affrontare la prossima campagna acquisti e apportare rinnovata solidità economica al club che dal punto di vista finanziario non sta vivendo uno dei periodi più facili. Addirittura il tycoon indonesiano pare sia alla ricerca di nuovi soci cinesi o c’è chi sostiene che abbia intenzione di lasciare l’incarico e cedere il pacchetto di maggioranza a fronte delle troppe perdite e del mancato fair play richiesto dall’ Uefa. Proprio per tale motivo, la conquista del terzo posto garantirebbe nuova linfa non solo dal punto di vista meramente sportivo ma anche in ottica economica, rappresenterebbe una notevole boccata d’ossigeno per le casse del club nerazzurro. Attualmente l’Inter è quinta in classifica a quota quarantotto punti, a soli quattro lunghezze dalla Fiorentina terza della classe. L’impegno contro la Juventus è proibitivo e di gran lunga insidioso ma i nerazzurri avranno l’obbligo di gettare il cuore oltre l’ostacolo e palesare grinta e personalità affinchè possano rientrare con merito a competere per l’obiettivo stagionale principale, ossia quello di conquistare il preliminare di Champions League.

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close