Real Madrid, Tottenham e Dortmund: 3 squadre per due posti nel girone H della Champions League 2017/18

Girone della morte per il Real. Ride soddisfatto Mourinho

Il sorteggio della fase a gironi della Champions League ha lasciato in eredità alcuni gruppi piuttosto equilibrati in cui si preannunciano sfide dal forte impatto emotivo, ed altri, invece, meno proibitivi per le cosiddette big di questo torneo. Nel gruppo A sorride il Manchester United guidato da Josè Mourinho. I Red Devils impreziositi dall’arrivo, nelle scorse ore, di Zlatan Ibrahimovic, contenderanno il primo posto ai portoghesi del Benfica, squadra esperta guidata da Rui Vitoria, ma di certo non la più temibile tra quelle inserite in prima fascia.

All’interno del raggruppamento vi è anche il Basilea, reduce da una partecipazione alla scorsa edizione, tutt’altro che esaltante, avendo chiuso il girone al quarto posto, dietro anche ai bulgari del Ludogorets. Completano il gruppo A i russi del CSKA Mosca, che nel playoff hanno eliminato con carattere e compattezza gli elvetici dello Young Boys.

Nel gruppo B invece si prevede una sfida a due per il primo posto tra il Bayern Monaco del pluripremiato Carlo Ancelotti e il Paris Saint-Germain della stella Neymar, al quale potrà aggiungersi, a breve, il campione francese Mbappé. Sarà un duello tra due compagni altamente attrezzate e di primissimo livello che puntano con ardore e convinzione verso la conquista della coppa dalle grandi orecchie. Di gran lunga più distanziate l’Anderlecht e il Celtic. La compagine belga sta vivendo un inizio di stagione piuttosto preoccupante, essendo attardata in classifica nella Jupiler Pro League, mentre gli scozzesi che hanno eliminato nel playoff, con un pizzico di fatica, i kazaki dell’Astana, mostrano un doppio volto, ossia irrefrenabili tra le mura amiche e nettamente più inconsistenti in trasferta. I bavaresi e i parigini sono destinati a lasciare le briciole ai diretti avversari. Il gruppo E sembra invece esser stato costruito su misura al fine di far prevalere il Liverpool di Jurgen Klopp.

I Reds, inseriti in terza fascia, potrebbero sbaragliare con facilità la concorrenza dello Spartak Mosca, squadra campione in carica in Russia ed allenata dall’italiano Massimo Carrera, del Siviglia che annovera due vecchie conoscenze del calcio di casa nostra quali Banega e Muriel e degli sloveni del Maribor, giunti alla fase a gironi dopo aver effettuato un ottimo percorso durante i preliminari, culminato con il successo ai danni degli israeliani dell’Hapoel Beer-Sheva nel playoff. Il gruppo G, invece, seppur di medio cabotaggio appare quello più equilibrato, in cui spingersi verso pronostici rischierebbe di essere azzardato.

Come testa di serie vi è il Monaco, campione di Francia in carica, che però ha perso molti dei gioielli che realizzarono la stupenda cavalcata nella passata stagione, a seguire vi è il Porto, squadra abituata a calcare palcoscenici di primissimo livello, tra l’altro i lusitani potranno far leva sulla spinta propulsiva che non fa mai mancare il “Do Dragao”. Porto e Monaco si affronteranno in Champions, così come accadde nel 2004, in occasione della finale disputata a Gelsenkirchen, quando i portoghesi allenati all’epoca da Mourinho si sbarazzarono con un perentorio 3-0 dei monegaschi guidati da Deschamps. A completare il girone vi è il Besiktas, squadra turca molto aggressiva e che fa del temperamento un proprio punto di forza.

Nella passata stagione diedero filo da torcere al Napoli e in difesa, il tecnico Senol Gunes, potrà far leva su una coppia centrale da brividi per gli avversari, composta da Pepe e Medel. Chiude il raggruppamento il Lipsia, che tra le compagini inserite in quarta fascia, è quella più attrezzata e maggiormente competitiva. Nella scorsa stagione fu l’unica a tener testa al Bayern Monaco, ottenendo il secondo posto in Bundesliga. L’inizio di questa stagione non è stato particolarmente esaltante, ma di certo i ragazzi allenati da Ralph Hasenhuttl riusciranno a mettere in difficoltà i propri rivali. Nel girone H invece sarà una sfida a tre per due posti a disposizione al fine di accedere agli ottavi di finale: Real Madrid, Borussia Dortmund e Totthenam, un triangolo della morte fra tre compagini di livello assoluto. Sui blancos guidati egregiamente da Zidane non c’è altro da dire che ammettere con estrema obbiettività di essere al cospetto di una compagine vincente che si candida prepotentemente alla conquista del terzo titolo consecutivo di campione d’Europa.

Cristiano Ronaldo, Bale, Benzema,Modric, Casemiro, non meritano presentazioni, ma rappresentano il biglietto da visita di un club famelico. Il Borussia tenterà di trattenere Dembélé, inseguito dal Barcellona, il quale in coppia con Aubameyang proveranno a mettere a soqquadro le difese avversarie. Tra l’altro sia il Real che il Dortmund si affronteranno così come accadde nella scorsa edizione della Champions, sempre durante la fase a gironi, dove vennero fuori due gare dal valore tecnico sublime. Il Totthenam è tra le squadre inglesi quella più compatta e che di certo darà filo da torcere sia agli uomini di Zidane che a quelli di Bosz.

Gli Spurs giocheranno le loro gare casalinghe nell’avveniristico stadio di Wembley, culla del calcio inglese, che di sicuro incuterà più di un semplice timore agli avversari. Completano il quadro del girone H i ciprioti dell’Apoel Nicosia, che al netto di ciò, vedono alquanto risicate le possibilità di giungere terzi al fine di accedere perlomeno in Europa League.

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close