Stranger Things 3 potrebbe vedere l’arrivo di tre nuovi personaggi!

La terza stagione di Stranger Things potrebbe aggiungere tre nuovi personaggi principali.

Secondo That Hashtag Show, tre nuovi personaggi verranno aggiunti al cast in ruoli ricorrenti come guest star in vista della prossima stagione, anche se vale la pena notare che questi nomi e dettagli potrebbero cambiare in fase di produzione.

Secondo quanto riferito, il trio include il sindaco di Hawkins, Larry Kline, di mezza età, che viene descritto come “un classico politico anni ’80”, cioè “patetico e guidato solo dai propri interessi”.

Ci sarà apparentemente anche un “sessista” e “giornalista moralmente compromesso sulla cinquantina” chiamato Bruce e una “dolce anziana di quartiere” chiamata Patricia Brown che trascorre il suo tempo facendo giardinaggio e offrendo consigli ai bambini del vicinato.

Già non ci fidiamo di Patricia.

Mentre la star di Stranger Things David Harbor ha già accennato che la terza potrebbe non essere trasmessa prima del 2019, la produzione della nuova serie dovrebbe iniziare entro la fine dell’anno – tra marzo o aprile, per essere precisi.

La serie, che a quanto pare apparirà solo per otto episodi questa volta (contrariamente ai nove episodi della seconda stagione) continuerà la storia di Eleven e compagni mentre continuano ad esplorare i misteri di Hawkins e Upside Down.

Ci si aspetta anche che tutti i personaggi principali tornino, tra cui Millie Bobby Brown, Winona Ryder e, da questo fine settimana c’è stata anche la conferma del ritorno di Charlie Heaton che a causa di un incidente dello scorso anno è stato mandato in Gran Bretagna .

Stranger Things 2
Stranger Things 2

E, con Barb (Shannon Purser) e il dolce e gentile Bob (Sean Astin) che incontrano entrambi i macabri finali rispettivamente nella prima e nella seconda stagione, non diamo speranza neanche al presunto nuovo arrivato Bruce.

 

Tags

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close