13 Reasons Why istiga al suicidio di minori? Le scuole avvisano i genitori.

13 Reasons Why istiga al suicidio
Dylan Minnette and Katherine Langford in 13 Reasons Why, la serie Netflix.

Le scuole avvisano i genitori sul dramma made Netflix.

La serie tv ha suscitato un lungo dibattito dopo il suo arrivo sul servizio di streaming il mese scorso.

Il dibattito che circonda 13 Reasons Why si occupa dell’argomento suicidio tra i giovani ed addirittura, molte scuole stanno inviando delle lettere ai genitori dei bambini per avvisarli dei potenziali pericoli contenuti sul dramma di Netflix.

Prodotta dalla attrice e cantante Selena Gomez, la serie tv si concentra su uno studente delle scuole superiori di 17 anni che si chiama Hannah Baker che muore per suicidio, lasciando dietro 13 cassette per 13 persone diverse che riteneva fossero strumentali nella sua importante decisione di vita.

A seguito di molte critiche da parte delle organizzazioni di salute mentale, i funzionari di quattro scuole americane hanno sollevato l’allarme credendo che i genitori dovessero essere resi consapevoli riguardo alle tematiche affrontate dalla serie tv.

Una delle lettere inviate ai genitori riportava:

“Mentre lo show è fittizio, la serie è estremamente grafica, e ci sono diverse scene di stupro, e solleva notevoli preoccupazioni circa la sicurezza emotiva di chi la osserva.”

Il coordinatore Andrew Evangelista, ha sentito la necessità di sensibilizzare il pubblico dopo aver visto la serie ed affermando che “non sembrava proprio adatta ai bambini”.

“C’erano molte domande che mi sono messo in testa, tipo su come la ragazza è stata ritratta e la mancanza di risorse per la salute mentale che erano a sua disposizione”.

ABC News riferisce che un’altra lettera è stata inviata, questa da parte di funzionari della scuola privata di Ethical Culture Fieldston di New York, e dice:

“Mentre i produttori della serie sostengono l’intenzione di avviare un importante dialogo su bullismo e suicidio, gli esperti di salute mentale hanno espresso profonde preoccupazioni su come lo show possa essere percepito come una glorificazione del suicidio e si preoccupano di come possa scatenare le menti dei bambini più vulnerabili.”

Secondo lo psichiatra Dr. Christine Moutier, della Fondazione americana per la prevenzione del suicidio (AFSP), molti genitori e amministratori delle scuole cercano informazioni su come aiutare i bambini per trattare l’argomento del suicidio in seguito al debutto di 13 Reasons Why avvenuto il mese scorso.

A seguito di critiche da parte di alcuni gruppi di salute mentale, Netflix ha difeso la serie in questo modo:

“Dall’inizio del lavoro su 13 Reasons Why abbiamo pensato sia ai temi intensi del programma che al pubblico desiderato”.

Beh, la risposta non è stata proprio esaustiva, diciamo che ammette che i creatori dello show sono consapevoli dei temi ed i destinatari. Sicuramente ci sono scene troppo forti per i bambini ed i genitori dovrebbero essere informati riguardo alla visione di questa serie tv.

Lo scrittore della serie tv 13 Reasons Why, Nic Sheff, ha scritto una lettera aperta in risposta alle critiche che spiegano la decisione di mostrare il suicidio di Baker attraverso un dettaglio grafico.

“Quando è venuto il momento di parlare del ritratto del suicidio di un protagonista in 13 Reasons Why, ovviamente, ho subito parlato della mia esperienza. Mi è sembrata un’opportunità perfetta per mostrare un vero e proprio atteggiamento di suicidio, per distruggere il mito della tranquilla deriva e per far sì che gli spettatori si confrontino con la realtà di ciò che accade quando salti da un edificio in fiamme o in qualcosa di molto, molto peggio.”

 

Tags

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close