Le parole di Gianna Nannini sul concerto del Primo Maggio 2018 a Roma: “Sarà molto rock”

“Con questo concerto si apre una nuova pagina della musica nuova italiana. Per me è un festival rock, perché io per ‘rock’ intendo la musica popolare. Sono contenta di esserci, di poterne fare parte”: dice Gianna Nannini sulla sua partecipazione al Concerto del Primo Maggio 2018 a Roma.

La rocker senese, il cui nome va a completare il cartellone dell’edizione 2018 del Concertone di Piazza San Giovanni, ha partecipato a sorpresa alla conferenza di presentazione dell’evento, che si è svolta questa mattina nella sede Rai di viale Mazzini. Gianna Nannini, sul palco del Concerto del Primo Maggio già nel 1994 e nel 1999, non ha voluto rinunciare alla sua presenza al Concertone 2018 nonostante il recente infortunio al ginocchio: “Farò canzoni che fanno parte della mia epoca. Sarà una cosa fenomenale”, anticipa la cantautrice a proposito della sua esibizione.

Oltre alla Nannini, saliranno sul palco di Piazza San Giovanni Fatboy Slim, Max Gazzé (insieme all’Orchestra Filarmonica Marchigiana), Carmen Consoli, Sfera Ebbasta, Ermal Meta, Lo Stato Sociale, Le Vibrazioni, Cosmo, Canova, Calibro 35, Francesca Michielin, Zen Circus, Ministri, Willie Peyote, Ultimo, Gazzelle, Nitro, Gemitaiz, Frah Quintale, Achille Lauro e Boss Doms, Maria Antonietta, Galeffi, Wrongonyou, John De Leo, Dardust e Joan Thiele e Mirkoeilcane. Ci sarà spazio anche per gli emergenti: i vincitori del contest 1MNext Erio, La Municipàl e Zuin, il vincitore di 1MEurope Indigo Face e, infine, Esposito, Braschi e Giorgio Baldari.

“Seguo da un po’ questi artisti emergenti, che in realtà sono già delle solide realtà. Questa nuova scena rappresenta un risveglio soprattutto del pubblico. Prima un cantante veniva imposto dalle case discografiche, oggi non è più così, oggi è la gente che sceglie”, commenta la voce di “Sei nell’anima” a proposito del cast.

Le fa eco l’organizzatore del Concertone, Massimo Bonelli di iCompany: “Il cast è completo, ora. Siamo partiti proprio dalla Nannini, anche se è l’ultimo nome che abbiamo annunciato. Ha una storia importante, è l’emblema della musica italiana. Ci siamo incontrati a gennaio, le ho spiegato come volevo impostare questa edizione e a lei è piaciuta l’idea. Così abbiamo cominciato a comporre il cast, che guarda molto alla musica italiana di oggi. È cio di cui ha bisogno il Primo Maggio per tornare a rappresentare il nuovo”.

A condurre la manifestazione saranno Ambra Angiolini e Lodo Guenzi di Lo Stato Sociale. “Sarà una festa, qualcosa da condividere con quanta più gente possibile”, dice Ambra, che fa sapere di aver deciso, insieme all’organizzatore, di istituire una “cassa” (lei la chiama “borsa di studio”) nella quale chi parteciperà all’evento potrà – se vorrà – versare una donazione: i soldi raccolti saranno devoluti in beneficenza.

Il Concerto sarà trasmesso in diretta dalle 15 fino a mezzanotte su Rai3 e (dalle 16) su Radio2, che racconterà l’evento anche con interventi dal backstage.

Tags
Mostrami di più

Serena Costantino

Serena di nome e di fatto? Ci provo... Grande sognatrice, chi mi conosce lo sa; sono attratta da tutto ciò che supera il limite della superficialità. Vivo di musica da quando avevo 7 anni, alternandomi tra pianoforte e canto (ma se potessi suonerei tutti gli strumenti), studio lingue, amo leggere, scrivere, il cinema, la famiglia, la cucina e tanto tanto altro!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close