Il Milan di scena al Castellani per cancellare la beffa del derby.

Empoli Milan 14 giornata 2016 17

Nell’anticipo serale della quattordicesima giornata di serie A, andrà in scena una sfida molto interessante e particolarmente indicativa tra il Milan e i padroni di casa dell’Empoli.

I rossoneri giungono in Toscana con in dote un positivo ruolino di marcia contraddistinto da tre risultati utili consecutivi, anche se l’ultima gara di campionato ha regalato una grande beffa ai danni del “diavolo” con il pareggio, subito in extremis, da parte dell’Inter, nel derby della Madonnina, a causa del goal messo a segno in pieno recupero da Perisic. Attualmente il Milan è al secondo posto in classifica, a quota ventisei, in coabitazione con la Roma. Di tutt’altro umore, invece, lo stato d’animo che regna in casa azzurra. L’Empoli occupa il quart’ultimo posto con dieci punti all’attivo ed è in piena lotta per non retrocedere. I toscani sono reduci dalla grave debacle rimediata tra le mura amiche nel derby con la Fiorentina, uno 0-4 che ha tramortito i ragazzi guidati da Martusciello.

Al Castellani, i padroni di casa non ottengono l’intera posta in palio dalla terza giornata, in occasione della sfida al cospetto del Crotone, quando gli azzurri si imposero per 2-1. Da lì in avanti hanno racimolato solo due pareggi e ben tre sconfitte. Nella consueta conferenza stampa della vigilia, il tecnico dei rossoneri, Vincenzo Montella, ha analizzato le insidie che nasconde questo match contro l’Empoli. A suo avviso, i toscani, rappresentino una compagine che sciorina un gioco ben organizzato che può mettere in difficoltà qualsiasi tipo di avversario. Tra l’altro, l’ultima sconfitta pesante rimediata con la Fiorentina, sarà da stimolo per loro che vorranno reagire, mostrando le proprie capacità al cospetto del “diavolo”. In merito all’attuale situazione di classifica che vede il Milan appaiato al secondo gradino assieme ai giallorossi, l’”aeroplanino” afferma di non voler commentare ciò né tantomeno  darne estrema importanza. Secondo la sua opinione, i rossoneri dovranno essere abili a conquistare più punti possibili da qui alla prossima sosta natalizia e solo allora traccerà un primo bilancio sulla stagione. In ottica formazione, Montella dichiara che Romagnoli si è allenato in gruppo per l’intera settimana,motivo per cui sia stato convocato per la trasferta in Toscana e potrebbe essere schierato dal primo minuto. Su Kucka, invece, afferma di aver visto un calo di intensità agonistica nel calciatore anche se lo stato di forma resta più che soddisfacente. Bacca, assente per un problema muscolare, potrebbe essere sostituito da un Lapadula in rampa di lancio, anche se , il tecnico campano, non esclude la possibilità di schierare dall’inizio Luiz Adriano. Sull’uomo-derby, Suso, l’allenatore del “diavolo” afferma che l’esterno d’attacco spagnolo stia migliorando le sue prestazioni di giornata in giornata, anche se non dovrà sentirsi affatto appagato quanto piuttosto crescere costantemente, in quanto i suoi margini siano davvero illimitati. Infine, alla domanda sul suo rapporto con il presidente Berlusconi, Montella dichiara di ricevere dal numero uno rossonero dei consigli su come schierare la squadra, non facendo mai mancare la sua presenza, così come ha fatto in occasione del derby, scendendo negli spogliatoi del Milan al termine del match. Dal fronte Empoli, il tecnico Giovanni Martusciello è conscio delle difficoltà che la sua squadra incontrerà nell’affrontare i rossoneri.

A suo parere, il Milan, rappresenti una delle migliori compagini presenti nel nostro panorama calcistico nazionale.  Per quanto riguarda l’approccio degli azzurri in questa sfida, l’allenatore di origini campane dichiara che i suoi ragazzi dovranno dimostrare molta attenzione, cercando di presidiare nel migliore dei modi ogni zona del campo. Inoltre, ha preannunciato, di aver trovato gradualmente la giusta quadratura e di aver compreso perfettamente su quali uomini fare leva per conquistare i punti necessari affinché l’Empoli possa restare in serie A, motivo per cui , molto probabilmente, verrà riconfermato l’undici sceso in campo nell’ultima gara di campionato contro la Fiorentina. Nota a margine in casa toscana: nella giornata di giovedì , il commissario tecnico Ventura e il team-manager Gabriele Oriali sono andati in visita presso il centro d’allenamento degli azzurri, per completare il tour tra le squadre di serie A, indetto dal c.t. Per quanto concerne le probabili formazioni, Martusciello si affiderà al collaudato “4-3-1-2” con Skorupski tra i pali, Bellusci e Costa centrali difensivi, lungo le corsie esterne spazio a Veseli e Pasqual. Lungo la mediana fiducia al trio Krunic, Mauri e Croce, mentre sulla trequarti agirà Saponara a sostegno del tandem d’attacco Maccarone-Pucciarelli. Montella dovrebbe rispondere con il “4-3-3”: Donnarumma in porta, Abate e  De Sciglio esterni di difesa, la coppia centrale sarà formata da Paletta e Gomez. A centrocampo spazio a Kucka, Locatelli e Bonaventura, mentre in avanti Suso e Niang agiranno ai lati della punta centrale Lapadula.

L’arbitro del match sarà il signor Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo. Si alza il sipario sul quattordicesimo turno, Empoli-Milan una sfida da spartiacque per entrambe le compagini. Da un lato gli azzurri in cerca di punti per allontanarsi dalle sabbie mobili della classifica, dall’altro i rossoneri che vorranno proseguire nella striscia positiva, consolidando il secondo posto e mettendo nel mirino la prossima partecipazione alla Champions League, palcoscenico di prestigio che più si addice alla storia del club di via Aldo Rossi.

Tags
Mostrami di più

Lorenzo Cristallo

Mi chiamo Lorenzo Cristallo, ho 30 anni e vivo a Torre de' Passeri in provincia di Pescara. Sono diplomato con il titolo di ragioniere. Il calcio e' la mia grande passione. Sono tifoso della Juventus ma seguo il calcio in tutte le sue dinamiche a 360 gradi. Sono un tipo socievole, molto preciso e puntuale e amo molto stare in compagnia. Sono un gran chiacchierone e mi piace discutere di vari argomenti non disdegnando quella sana critica nei giudizi delle cose.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close