10 alimenti all’apparenza salutari ma che andrebbero evitati.

Impegnarsi ad intraprendere uno stile di vita sano è una scelta perfetta per chiunque … ma prima di iniziare dovreste sicuramente informarvi meglio su quelli che sono realmente i cibi salutari e su quelli che in realtà non lo sono. Spesso nel supermercato ci sono i cibi trabochetto, quelli che all’apparenza potrebbero sembrare salutari per via di una pubblicità ingannevole ma che in realtà potrebbero farci male. L’importante è sempre leggere gli ingredienti dietro e scoprire cosa c’è nel contenuto. Non dovete acquistare qualcosa solo perché c’è scritto gluten-free, vegano ecc… sempre meglio leggere prima di firmare. Quando vedete zucchero, glucosio, destrosio all’inizio degli ingredienti lasciate il prodotto negli scaffali, soprattutto se la quantità è elevata.

Qui ci sono 10 alimenti che la maggior parte delle persone considerano opzioni sane per il loro organismo … ma che in realtà non lo sono. Ecco la lista dei 10 alimenti all’apparenza salutari ma che andrebbero evitati. Le immagini sono solo un esempio per evidenziare il tipo di alimento.

1. Succhi di frutta e verdura

Sebbene la maggior parte dei succhi contengono nutrienti sani come vitamine, minerali e antiossidanti, alcuni di questi contengono anche un sacco di zucchero. (Anche i succhi verdi!) Non solo, in questo modo vi state perdendo tutte le proprietà delle fibre che frutta e verdura forniscono al nostro organismo. Evitate di acquistare questi succhi al supermercato.

2. Patatine Vegane

Beh, faresti meglio a prendere tu le patate biologiche e cucinarle al forno perché le patatine con la scritta “vegane” che trovi in negozio contengono altrettanto sodio e grassi, come le patatine normali.

3. Pasta al Quinoa

Il Quinoa è fantastico – ha meno carboidrati e zuccheri di qualsiasi pasta. Ma spesso nei supermercati il titolo è fuorviante, controllate che venga realmente usata la farina di Quinoa perché altrimenti mangerete un sostituto che ha meno proteine ed altrettanti carboidrati e zuccheri di una qualsiasi pasta normale. Pasta alla Quinoa si, ma quella fatta con farina di Quinoa.

4. Le insalate preconfezionate

Le insalate preconfezionate comprate nelle gastronomie, distributori di benzina, scuole, aeroporti ed altri luoghi improbabili in genere contengono parecchie calorie e tantissimo sodio. Non sono in realtà molto sane. Quando le acquistate al supermercato e sono in busta lavatele sempre prima di mangiarle.

5. Il burro di noci

Consumatelo con moderazione, perché le noci fanno bene, ed il burro di noci aggiunge una quantità di grasso/proteine essenziali per la nostra giornata. Tuttavia, ci sono molti burri che contengono grandi quantità di zuccheri o grassi. Non spaventatevi ma un cucchiaio in genere contiene circa 100 calorie, quindi limitate il consumo di burro di noci.

6. Pane ai multicereali

Se acquistate un pane che viene indicato come “multicereali” nella sua etichetta non significa che questo prodotto è in realtà salutare. Sapete perché? perché questa varietà contiene cereali molto raffinati e trasformati che aumentano in modo considerevole il livello di zucchero nel sangue. Lo zucchero è dannoso per il nostro organismo. Cercate pani dal “grano intero” o ai semi di lino. Anche quelli col sesamo hanno delle proprietà particolarmente interessanti. Il pane rilascia molti più zuccheri rispetto alla pasta quindi andrebbe consumato con moderazione.

7. Le barrette proteiche

Molte barrette proteiche sono fondamentalmente caramelle, con un po’ di proteine ​​extra. Dopo un allenamento sarebbe meglio mangiare cibi che sono naturalmente ricchi di proteine ​​(ad esempio, uova, carne bianca, pesce, fagioli e soprattutto legumi in generale).

8. cereali “leggeri”

Non fidarti mai delle pubblicità, sono spesso ingannevoli, la maggiorparte dei cereali sono ricchi di zuccheri ed altre sostanze che non fanno benissimo al nostro organismo. Al momento dell’acquisto dei cereali, guardate gli ingredienti. Quello giusto da acquistare dovrebbe contenere “meno di 10 grammi di zucchero per porzione, almeno 5 grammi di fibra per porzione, e contenere crusca negli ingredienti.

9. Snack senza glutine

Se siete intolleranti al glutine o soffrite di celiachia non dovete mangiare mangiare snack senza glutine. In realtà, molti di questi alimenti “gluten free” preconfezionati hanno una consistenza strana ed un accumulo di ingredienti poco salutari e riempitivi (zuccheri, grassi ed additivi chimici).

10. yogurt con frutta al supermercato

L’aggiunta di frutta fresca o miele al vostro vasetto di yogurt bianco fa bene, è corretto, ma mangiare i vasetti preconfezionati di frutta e yogurt, non è una grande idea. In genere hanno la stessa quantità di zuccheri e carboidrati dei dolci confezionati che trovate in un bar.

 

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close