Le storie di musica più importanti del 2015, rivivi l’anno in musica.

Kanye al Glastonbury, il ritorno di Adele, la morte di BB King … tutte le storie di musica più importanti del 2015. Qui di seguito, mese per mese, c’è una lista delle più grandi storie musicali pubblicate nel corso del 2015.

Gennaio 2015

 

Rihanna, che ha vinto una battaglia contro i diritti di immagine Topshop;

“Potrei non suonare di nuovo la chitarra” è il titolo di una storia dell’incidente in bicicletta di Bono successo nel novembre 2014. Il braccio del cantante degli U2 si è rotto con 6 punti annessi e frattura della cavità oculare, mano e spalla.

Ma a gennaio è avvenuta una storia tragica, la figlia di Whitney Houston “Bobbi Kristina” è stata trovata priva di sensi in bagno,  aveva 21 anni.

Febbraio 2015

Febbraio significa premi. All’inizio del mese, Sam Smith ha vinto parecchi Grammy negli Stati Uniti Smith  (ha vinto quattro premi – Best New Artist, Best Pop Vocal Album, Record of the Year e Song Of The Year);

Inoltre, Katy Perry ha entusiasmato al Super Bowl e poi c’è da ricordare la morte di Steve Strange.

Marzo 2015

E poi sono stati quattro. Nel mese di marzo, Zayn Malik ha lasciato gli One Direction, sicuramente è stata la notizia del mese.

Madonna invece ha definito Radio 1 come “discriminatorio e sleale” dopo che la stazione si è rifiutata di trasmettere il suo ultimo singolo.

Nel corso dell’evento in Nuova Zelanda, i due giudici di X Factor della Nuova Zelanda – Natalia Kills e suo marito, Willy Moon, hanno ottenuto il benservito dagli organizzatori del programma dopo che hanno fatto commenti offensivi durante uno spettacolo dal vivo.

Aprile 2015

Aprile si è rivelato un mese terribilmente triste per gli appassionati di musica. Il 1 aprile abbiamo scoperto che il celebre cantautore americano Joni Mitchell è stato ricoverato in terapia intensiva dopo essere stato trovato privo di sensi nella sua casa di Los Angeles e poi è arrivata la notizia di due morti: la prima moglie di John Lennon “Cynthia” e Percy Sledge.

Maggio 2015

Il Re del Blues, BB King, è morto il 14 maggio, all’età di 89 anni.

Questo mese, due grandi della musica, BB King e Ben E. King, sono morti.

Giugno 2015

Giugno è iniziato con una storia che nessuno avrebbe potuto prevedere, Enrique Iglesias si è tagliato la mano con un drone e poi c’è stato ugualmente un altro infortunio: Dave Grohl dei Foo Fighter si è rotto una gamba, mentre suonavano a Glastonbury.

Taylor Swift è stata acclamata con successo da Apple Music e poi Grimmy e Rita Ora sono stati annunciati come giudici di X Factor.

Luglio 2015

A luglio, la figlia di Whitney “Bobbi Kristina” è morta, era stata trovata priva di sensi a gennaio e le sue condizioni sono via via peggiorate. Non si era del tutto ripresa dalla morte della madre Whitney, avvenuta solamente 3 anni prima. Viveva assieme con un ragazzo di nome Nick Gordon, i due non erano sposati ma Gordon quando Bobbi era in ospedale, si impossessava dei beni materiali della giovane.

Oltra a lei, in quel mese è morto anche il cantante irlandese Val Doonican.

Agosto 2015

Purtroppo le notizie principali sono sempre le più tragiche, e la morte di Cilla Black il 1 agosto è stata la notizia più importante del mese. Sono andati in scena anche i VMA presentati da Miley Cyrus.

Settembre 2015

 

Non è stata Ellie Goulding, come molti avevano intuito, ma Sam Smith che ha finito per cantare la traccia per il nuovo film di James Bond “Spectre”.

Taylor Swift è stata criticata per il suo video di Wildest Dreams, mentre lei difendeva il direttore Joseph Kahn. “Non è un video sul colonialismo, ma una storia d’amore sul set di una troupe cinematografica che sostava in Africa nel 1950,” ha detto Taylor.

Ottobre 2015

Ci eravamo chiesti dopo tutti questi anni quando Adele sarebbe tornata.

Hello” è arrivato il 23 ottobre dopo essere stato trainato da un annuncio pubblicitario trasmesso durante X Factor il weekend precedente.

Selena Gomez ha dichiarato di aver eseguito la chemioterapia dopo la diagnosi di un lupus, una malattia autoimmune.

Novembre 2015

 

La tragedia di Parigi ha colpito anche la musica.

L’album di Adele, 25, ha fracassato tutti i record in un mese dove anche Taylor Swift è tornata a far notizia per l’accusa di aver rubato i testi per la canzone Shake It Off. In più sono morti due celebri batteristi: Phil Taylor, ex dei Motörhead, e Andy White, che tamburellava con i primi Beatles sul singolo Love Me Do.

Dicembre 2015

 

Gli Eagles of Death Metal hanno fatto un ritorno trionfale a Parigi, esibendosi con gli U2, il 7 dicembre, meno di un mese dopo gli attacchi al Bataclan.

Sempre a dicembre, i fans hanno sostenuto che i propri dati personali erano stati violati, mentre compravano i biglietti per il tour di Adele. Poco prima di Natale, la musica dei Beatles è arrivata nei servizi di streaming, e non molto tempo dopo il singolo di Major Lazer “Lean On” è stato annunciato come il brano più ascoltato in streaming su Spotify nel 2015.

Mostrami di più

Ale Wonder

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e sono il fondatore/CEO di questo web magazine.Mi occupo di digital marketing, web-social & music, seo & music manager. Sono appassionato di cinema, buon cibo, storia, natura, Fiorentina ed arte in generale.Sono critico ma razionale. ;D un saluto...Ale!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close