American Horror Story Cult: Evan Peters interpreterà sei personalità diverse

Mancano davvero pochi giorni all’uscita della prima puntata di American Horror Story Cult, e il produttore Ryan Murphy ci parla del culto delle personalità. L’attore Evan Peters reciterà infatti sei personalità diverse

Sappiamo ancora poco di quello che ci aspetta con American Horror Story Cult, eppure il tema della serie sembra delinearsi in modo sempre più netto. Partendo dalle Presidenziali degli Stati Uniti del 2016, pare che questa stagione di American Horror Story voglia concentrarsi sul potere che alcune personalità riescono ad esercitare sulle persone. Evan Peters, in quella che è già stata ritenuta una delle sue più belle interpretazione, darà vita a ben 6 leader storici di culti e sette.

Evan Peters e i suoi personaggi

Non è la prima volta che gli autori di American Horror Story vanno a ripescare nella storia personaggi da riportare in vita nella serie tv. L’abbiamo visto ad esempio con Anna Frank nella stagione “Asylum”, e con famosi assassini e criminali nella stagione “Hotel”. Anche questa volta, nella stagione “Cult”, saranno diversi i personaggi ripescati dalla storia, che ci faranno riflettere su quello che succede oggi. Per interpretare questi leader storici di sette e culti è stato scelto il solo attore Evan Peters, che quindi metterà alla prova la sua bravura con ben sei personaggi diversi. Tra questi potremo vedere Charles Manson, Jim Jones, David Koresh e Kit. Quest’ultimo è un personaggio inventato, ma incarna proprio il tema del culto delle personalità.

In questo modo Ryan Murphy spiega come perenderà forma il tema di American Horror Story Cult:

Esamineremo il modo in cui queste persone hanno acquisito potere e perché altre persone le hanno seguite. Si tratta di come il culto delle personalità possa sorgere in una società divisa.

American Horror Story Cult andrà in onda, negli Stati Uniti, dal 5 settembre 2017. Tra non molto, dunque, potremo avere un’idea concreta di come questa stagione vada a ricercare l’orrore nella politica di oggi, e magari aiutarci ad aprire gli occhi sul presente.

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close