Ecco perché Beyoncé e Jay-Z hanno chiamato i gemelli Rumi e Sir.

I due, di nuovo, neo genitori spiegano i nomi dei gemelli così: «Rumi è il nostro poeta preferito, mentre “Sir”, che suona come “Signore”, è venuto da solo»

Rumi e Sir. Jay-Z e Beyoncé hanno chiamato così i loro nuovi gemellini, un maschio e una femmina, nati nel giugno scorso.

Nomi che come spesso accade tra i baby di Hollywood hanno suscitato qualche perplessità specialmente sul web, ma che sono stati scelti per una “buona ragione”.

La paternità può destabilizzare tutti. E Jay-Z è un papà molto innamorato a cui si perdona tutto, anche un nome insolito. Lui e la cantante, marito e moglie da 9 anni, stanno vivendo un periodo fantastico, pannolini a parte, ovviamente. 

Si dice che tra di loro vada alla grande, ha rivelato di recente un insider, dopo la crisi che hanno avuto ma che per fortuna non ha lasciato strascichi.

E adesso che il peggio è passato, Jay-Z ha fatto mea culpa anche col nuovo album, in cui Il rapper racconta i dettagli più intimi della vita con la cantante. Dai tradimenti mai confermati, all’aborto, alla lite con Solange.

Adesso ha intenzione di portare tutta la famiglia in tour. Non prima, però, di quattro mesi: «Ho deciso di partire a ottobre per poter stare con loro almeno per quattro mesi. Verranno comunque in tour con me, ma avevo bisogno di un periodo di tranquillità, per godermeli appieno».

Sembrerebbe proprio che abbia messo la testa a posto!

Tags

Giulia Montevecchi

Sono una giovane donna che studia all'Accademia di Belle Arti di Roma nel corso di Arti Multimediali e Tecnologiche, e da quasi un anno coltivo la passione per la scrittura tramite il mio blog.Ho svariati interessi che condivido tramite questa piattaforma come, il cinema, la vita di tutti i giorni, il mondo dell'illustrazione, l'alta moda e i video games. Ma la mia passione più grande sta nel condividere con le persone ciò che ho da dire e parlare con loro tramite i social.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close