Francesca Michielin pubblica “Occhi grandi grandi”, una canzone d’amore dallo stile rock

Oggi, Venerdì 9 Settembre è stato rilasciato su tutte le piattaforme digitali “Occhi grandi grandi“, il nuovo singolo di Francesca Michielin. Una stagione ricca di novità per la cantautrice; infatti, affianco alla nuova avventura da conduttrice televisiva per la prossima edizione del Talent Show “X Factor“, Francesca Michielin sta curando anche la conduzione di un podcast di successo e lavorando al nuovo progetto musicale che sfocerà nella pubblicazione di un nuovo album.

Il brano “Occhi grandi grandi” è stato scritto da Francesca Michielin in collaborazione con Davide Petrella e Stefano Tognini e la stessa cantante veneta ne è coproduttrice con Zef e E.D.D.

Occhi grandi grandi” è l’ideale seguito di “Bonsoir“, precedente singolo di Francesca Michielin pubblicato a Luglio. Entrambe le canzoni sono un anticipo del prossimo progetto discografico che la 27enne presenterà nel corso di un tour nei teatri in partenza il 25 Febbraio 2023, nel giorno del suo compleanno.

Il significato del testo “Occhi grandi grandi” di Francesca Michielin

“Occhi grandi grandi” è una canzone d’amore dall’attitudine rock, che inizia con un tipico riff dal sapore metal, seppur contaminato da quegli elementi elettronici che da sempre contraddistinguono lo stile inconfondibile della giovane e famosa artista.

Il climax ascendente che caratterizza la melodia graffiante del singolo si mescola ad una voce quasi stropicciata, mai urlata, con cui la cantautrice esprime quella paura di sentirsi incapaci di comunicare, trattenuti, nonostante la voglia di sentire il cuore volare in alto: “Paracadute, vorrei saltare ma si spezza la voce a un passo da te”.  È questo il filo conduttore del brano, vissuto con la stessa intensità con cui la Michielin vive il rapporto con sé stessa.

Il testo di “Occhi grandi grandi” di Francesca Michielin

Parlami di te non ti conosco
in metropolitana siedi all’ultimo posto
Che sono un disastro sulle prime impressioni, a volte casco
ma poi sorrido

Scusa mi presento ti ho già visto
fai la stessa strada mia di venerdì sul presto
la mattina presto
con lo stesso libro in mano
sempre con gli occhiali da sole
con quell’aria di mistero
io non so nemmeno il tuo nome
e quanto siamo strani
lo so che mi guardavi
anche tu
ma non mi hai detto mai come ti chiami

Paracadute
vorrei parlarti ma si spezza la voce
a un passo da te
senza paracadute vorrei saltare
ma mi spezzi la voce
non so perché
sembra di precipitare
dai tuoi occhi grandi grandi come il mare
vieni qui e abbracciami

Guarda questa notte sembra inchiostro
mi accompagni verso casa, fermati c’è il rosso
Si, sono un disastro
sbaglio sempre le parole
sbaglio e poi mi mangio le mani
io non lo capisco l’amore
ma vorrei rivederti domani
quanto siamo strani
lo so che mi guardavi
anche tu ma non mi hai detto mai
come ti chiami

Paracadute
vorrei parlarti ma si spezza la voce
a un passo da te
senza paracadute vorrei saltare
ma mi spezzi la voce
non so perché
sembra di precipitare
dai tuoi occhi grandi grandi come il mare
vieni qui e abbracciami

Paracadute
vorrei parlarti ma si spezza la voce
a un passo da te
senza paracadute vorrei saltare
ma mi spezzi la voce
non so perché
sembra di precipitare
dai tuoi occhi grandi grandi come il mare
vieni qui e abbracciami

E tu cosa ne pensi di “Occhi grandi grandi” di Francesca Michielin? Lascia un commento!

Exit mobile version