Arisa canta in napoletano un amore che finisce nel nuovo singolo Ortica

In arrivo oggi, in rotazione radiofonica e in digitale, nuovo singolo Ortica di Arisa, che per l’occasione ci sorprende con un testo in napoletano e italiano, un racconto intimo di un amore che finisce, di un dolore insopportabile.

Curiosa la scelta di Arisa di scrivere in napoletano il testo della canzone, che per lo stile musicae rimane invece perfettamente aderente allo stile della cantautrice.

Il significato del singolo Ortica di Arisa

Ortica è una canzone che parla di una storia d’amore finita male, una riflessione sulle emozioni dolorose provate, e il tentativo di affrontare l’abbandono e la solitudine che seguono la fine di un rapporto di coppia.

Ecco le parole usate dalla stessa Arisa per descrivere Ortica:

Ortica è una canzone che parla d’amore, quello vero che quando finisce brucia. Quand’ero piccola una volta sono caduta in un cespuglio di ortiche. La sensazione che ho provato è ancora viva dentro di me e si ripropone ogni volta che l’amore si rompe, ogni volta che ho paura, ogni volta che mi sento fraintesa come donna ed essere umano.

L’ortica ha un odore dolce, le foglie dell’ortica hanno una forma che ricorda molto l’organo sessuale femminile, ricoperto di peli. Quando questi peli si spezzano però, emanano un odore acido e da questi fuoriesce una sostanza urticante. Un po’ come diventiamo noi quando ci accorgiamo di non essere amate abbastanza, un po’ come ci trattano quando non ci amano più.

Arisa

Un tema sempre verde nel mondo della musica, che con Arisa prende una piega originale portando in campo la pianta dell’ortica per raccontare un’emozione che spesso è difficile da esternare.

E tu cosa ne pensi di Ortica? Ti piace Arisa che canta in napoletano? Lascia un commento per dire la tua, ma leggi prima il testo per intero e la traduzione che trovi qui sotto.

Il testo di Ortica di Arisa

Pecché m’e ritt sì
Saglienn a casa mia
Pecchè m’e ritt amore ti vorrò per sempre
solo a te per sempre
E poi sei andato via
Riciv vita mia
Ma solamente adesso so che era tutt bucia
E c’aggia crer che è finita e punto come passa un mal di testa
Fors stev sul io

Pur stanotte chiur a chiav tutt e port
ca nisciuno m’adda sendere
Chiagnere pe te
Faccia cuntenta
se cu ess pass o tiempo
te fa rirere o è pesante
comm e ritt a me

Sorridi, nun rirere e parla e taci
Amore bello quanto mi piaci
se solo quando voglio mi baci
(E pure nun vai buon chiù)
Dimmi e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensavo fosse sul na sfida
Trattata come fosse un’ortica
E po non t’aggio visto cchiu
Sto cor lo hai rubat tu

E mo non so cchiu io
Vulesse sul rorm p scurdarme r st’ addio

Me scaicquo a facc annand o specchio e dico tutt appost
ma indo o cor che tengo o saccio sul io

Pur stanotte aggio sbarrat tutt e port
che nisciuno madda sendere
Chiagnere pe te

Sorridi non ridere parla e taci
Amore bello quanto mi piaci
Se solo quando voglio mi baci
E pur nun vai buon chiù
Dimmi e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensavo fosse sul na sfida
Trattata come fossi un’ortica
E po non c’aggio vist cchiu
Stu cor l’hai rubat tu

Dimmi e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensav foss sul na sfida
Trattata come fosse un’ortica
E poi non ciaggio vist cchiu
Sto cor lo hai rubato tu
E poi non t’aggio vist chiù

Traduzione

Perché mi hai detto sì
Salendo a casa mia
Perché mi hai detto amore ti vorrò per sempre
solo a te per sempre
E poi sei andato via
Dicevi vita mia
Ma solamente adesso so che era tutta una bugia
E devo crederci che è finita e punto, come passa un mal di testa
Forse ero da sola

Pure stanotte chiudo a chiave tutte le porte
perché nessuno deve sentirmi
piangere per te
Faccia contenta
se così passa il tempo
ti fa ridere o è pesante
come hai detto a me

Sorridi, non ridere, parla e taci
Amore bello quanto mi piaci
se solo quando voglio mi baci
(E pure non va più bene)
Dimmi e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensavo fosse solo una sfda
Trattata come fosse un’ortica
E poi non c’ho visto più
Questo cuore l’hai rubato tu

E ora non sono più io
Vorrei solo dormire per scordarmi di quest’addio

Mi sciacquo la faccia davanti allo specchio e dico tutto apposto
ma quello che ho nel cuore lo so soltanto io

Pure stanotte ho sbarrato tutte le porte
Perché nessuno deve sentirmi
Piangere per te

Sorridi, non ridere, parla e taci
Amore bello quanto mi piaci
Se solo quando voglio mi baci
E pur non va più bene
Dimmi, e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensavo fosse solo una sfida
Trattata come fossi un’ortica
E poi non c’ho più visto
Questo cuore l’hai rubato tu

Dimmi e mi hai detto torno a casa a fatica
Pensavo fosse solo una sfida
Trattata come fosse un’ortica
E poi non c’ho più visto
Questo cuore lo hai rubato tu
E poi non c’ho più visto

Exit mobile version