CommediaRecensioni Film

Bride Wars – La mia migliore nemica, il film sull’amicizia


TITOLO: Bride Wars – La mia migliore nemica

TITOLO ORIGINALE: Bride Wars

REGIA: Gary Winick

CAST: Kate Hudson, Anne Hathaway, Bryan Greenberg, Chris Pratt, Steve Howey, Candice Bergen

PAESE: USA

ANNO: 2009

GENERE: commedia romantica

DURATA: 85 minuti


TRAMA: Liv (Kate Hudson) ed Emma (Anne Hathaway) sono migliori amiche fin dall’infanzia e stanno per coronare il loro sogno più grande: sposarsi al Plaza con la wedding planner più celebre di New York. Per un malaugurato errore i due matrimoni vengono fissati per lo stesso giorno e la situazione crea scompiglio dal momento che entrambe vogliono che l’altra sia la propria damigella d’onore. Purtroppo il destino vuole che le prossime date disponibili nel lussuosissimo Hotel Plaza non siano prima dei prossimi tre anni.
Fermamente convinte a non cedere il posto, Liv ed Emma cominciano una feroce discussione che sfocia successivamente in una guerra a colpi di dispetti e subdoli trucchetti.
Due spose, due matrimoni ed un grosso errore: riusciranno le due amiche del cuore a risolvere il problema oppure rovineranno la loro amicizia per sempre?

“A volte nella vita si creano davvero legami che nulla può spezzare, a volte capita veramente di trovare quella persona speciale che ti resterà accanto qualunque cosa accada; magari la trovi in un consorte e festeggi l’unione con il matrimonio dei tuoi sogni. Ma potrebbe anche succedere che la persona su cui possiamo contare per tutta la vita, l’unica persona che ci conosce davvero, a volte meglio di noi stessi, sia la stessa persona che abbiamo avuto accanto sin dall’inizio.”

bride wars la mia migliore nemica film – immagine

 

COMMENTO: Il film Bride Wars – La mia migliore nemica, focalizza tutto l’interesse sulla tematica dell’amicizia femminile, a partire dalle situazioni piacevoli fino ad arrivare ai momenti di crisi.
La pellicola tratta tale tema in modo abbastanza approfondito, mostra difatti tutti quei cliché e quelle abitudini universali presenti nell’amicizia fra donne: l’attività fisica insieme, i piccoli rimproveri e le brevi raccomandazioni, i discorsi da brille e via dicendo.
L’amicizia tra Liv ed Emma, inoltre, è una di quelle amicizie epocali che durano dal periodo dell’infanzia, ciò da un lato le rende ancora più vicine perché hanno un’importante fase di vita in comune.
Ed a proposito di cose in comune, ad accomunare le due, come ad accomunare tra l’altro il 99% della popolazione femminile su questo pianeta, è il desiderio di coronare il sogno più grande, quello dell’abito bianco. Il matrimonio, chissà poi perché, è uno degli argomenti che ci sta più a cuore fin da quando siamo bambine e ci vengono raccontate storie di principesse e principi azzurri. Spesso iniziamo a pianificare il NOSTRO giorno quando ancora manca la componente principale di tale cerimonia, il fidanzato. Ma a noi comunque non importa, va bene così e viviamo la preparazione del tutto con un’atmosfera di magia che ci avvolge completamente.
In Bride Wars (letteralmente “la guerra delle spose”), tale giorno, aspettato con ansia da tutta una vita, viene rovinato da un errore fatale, un cataclisma pari ad un terremoto di magnitudo 10: la segretaria della wedding planner più famosa di New York (ebbene sì, oltreoceano il matrimonio diventa un vero e proprio business) sbaglia a trascrivere le date e fa coincidere i matrimoni delle due migliore amiche. La notizia viene presa fin da subito (e giustamente!) in malo modo da Liv ed Emma che sognano da tutta la vita di sposarsi e farsi da rispettive damigelle, ma il problema si aggrava quando entrambe mostrano platealmente di non voler rinunciare al proprio momento magico: abbiamo quindi in un angolo del ring una Liv furibonda, dal momento che la sua abitudine del controllo totale viene tragicamente a mancare e, nell’altro angolo, Emma, furiosa anche lei per il modo con cui viene da sempre trattata dalla propria amica del cuore, quasi come data per scontata visto che caratterialmente è più pacifica e rinunciataria.
Tra le due scoppia una guerra senza esclusioni di colpi e di tulle. La situazione degenera così velocemente che presto le due passano dall’essere migliori AMICHE all’essere migliori NEMICHE.
In quanto film-commedia il finale non poteva che essere roseo, con il chiarimento e la riappacificazione. Alla fine, appunto, nel peggio, questo tremendo litigio si rivela essere un motivo di crescita personale da parte di entrambe che, ancora una volta, maturano assieme riconoscendo i propri errori.

Bride Wars è l’emblema dell’amicizia femminile, capace di farci ridere e al tempo stesso di farci commuovere per l’abilità del regista e delle attrici di trasmettere a pieno ciò che tutte noi proviamo nei confronti delle nostre amiche.

(Consigliato anche a tutti quei ragazzi che ancora sperano di poterci capire, un giorno)

“Non si stringe un Vera Wang, sei tu che ti restringi per entrarci”

[review] bride wars la mia migliore nemica film – immagine

Il Verdetto

Voto Globale - 8

8

Voto

User Rating: Be the first one !
Tags

Serena Grosso

Ciao a tutti, sono Serena Grosso (25.02.1993) e scrivo da Torino. Mi occupo della sezione cinema e serie televisive dal momento che vivere come in un film é la mia filosofia di vita.

Ti Potrebbe Interessare

Commenta L'Articolo

Close