Pharrell Williams and Robin Thicke perdono la causa contro Marvin Gaye.

In questa foto Pharrell Wiliams and Robin Thicke

I due ci speravano, forse volevano farla franca ma la giustizia degli USA non perdona mai (sarebbero dovuti venire in Italia?) e anche in questo caso ha sancito un verdetto unanime e che non ha lasciato scampo agli imputati che per il giudice sono stati: Colpevoli, almeno per ora. I due citati a giudizio sono Pharrell Williams e Robin Thicke, con l’accusa di aver plagiato Got To Give Up di Marvin Gaye nel loro singolo Blurred Lines che ha avuto un enorme successo, anche per via degli argomenti trattati e per il video un po trasgressivo. Questo è solo il primo round di questa battaglia legale che per ora vede in vantaggio la famiglia di Marvin Gaye, che vorrebbe giustamente arricchirsi vegliando sulla discografia del parente. Il pezzo originale Got To Give Up è uscito nel 1977, mentre Blurred Lines nel 2013.

Pharrell Williams and Robin Thicke tristi per aver perso la causa

La sentenza del giudice Kronstadt, che si è svolta nella giornata di Giovedì 30 ottobre ha notato la somiglianza di alcuni passaggi in entrambe le canzoni: le linee di basso, parti di tastiera, linee vocali ma anche molti elementi della composizione melodica e armonica. Il giudice ha fissato la data per il processo al 10 febbraio 2015.

Pharrell Williams and Robin Thicke saranno costretti a pagare o riusciranno a cavarsela nel secondo round?

Questo è quello che ha detto il giudice John Kronstadt in aula:

the estate made a sufficient showing that elements of ’Blurred Lines’ may be substantially similar to protected, original elements of  ’Got to Give It Up’

[mom_video type=”youtube” id=”ziz9HW2ZmmY”]

 
 

Tags
Mostrami di più

Wonder Channel Redazione

Siamo la redazione del magazine Wonder Channel, stacanovisti per passione. Siamo gli editori del magazine.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close