American Crime Story 1 : le opinioni degli attori sullo scandalo del caso O.J. Simpson

Tutto sulle opinioni degli attori che hanno riportato alla luce il caso del secolo

Questa serie, uscita nel 2016, riporta alla luce un caso che ha fortemente fatto scalpore. Il progetto intitolato American Crime Story tratta proprio del processo di O.J. Simpson del 1994. Per chi non ne fosse al corrente, l’iconico giocatore di football americano era tra i primi sospettati per il duplice omicidio della propria ex moglie Nicole Brown Simpson e del giovane Ronald Goldman. Durante la conclusione del processo, la celebrità é stata scagionata da ogni accusa nonostante le prove schiaccianti. Ad oggi molti si interrogano ancora sulla colpevolezza o innocenza della star. Ecco cosa ne pensano gli attori principali della serie tv pubblicata recentemente anche su Netflix.

 

Cuba Gooding, Jr. (O.J. Simpson):

Durante il processo del secolo, l’attore Cuba Gooding Jr. sosteneva l’innocenza di The Juice. La star non voleva che un altro afroamericano venisse accusato per il colore della propria pelle. Ad ogni modo, dopo vent’anni dalla fine del processo, Cuba Gooding Jr. si é ritrovato a studiare l’inchiesta del caso al fine di recitare la parte di Orenthal James Simpson. Durante questo periodo, Gooding ha avuto modo di crearsi una propria opinione più approfondita sul caso. Ad ogni modo l’attore non ha mai più espresso il proprio punto di vista sull’omicidio. La propria imparzialità é stata anche dettata dalla sua professionalità sul set.

Sarah Paulson (Marcia Clark):

Nonostante Cuba Gooding Jr. non si sia mai sbilanciato, ciò non significa che il resto del cast sia sempre rimasto imparziale. Effettivamente Sarah Paulson ( che nel film interpreta Marcia Clark) é sempre stata convinta della colpevolezza di Simpson, sin da quel lontano giugno del 1994. Grazie alle proprie ricerche più approfondite per il ruolo di Marcia Clark, la Paulson ha avuto modo di confermare le proprie teorie ed ora, l’attrice é più sicura che mai. Secondo Sarah, O.J. Simpson é colpevole!

John Travolta (Robert Shapiro):

Secondo John Travolta, il proprio personaggio ( l’avvocato Robert Shapiro) era estremamente convinto della colpevolezza del suo cliente. Effettivamente John crede che le prove contro The Juice siano alquanto schiaccianti. Ad ogni modo, Travolta ha deciso di rimanere imparziale quando si é trattato di dare l’ultimo verdetto finale. Secondo l’iconico attore non spetta a lui dichiarare una sentenza definitiva.

David Schwimmer (Robert Kardashian):

L’attore David Schwimmer ha interpretato l’avvocato di The Juice, Robert Kardashian. Secondo l’attore, lo stesso Robert ( che era anche uno dei migliori amici di O.J. Simpson) aveva dei dubbi sull’innocenza del giocatore di football. Effettivamente il sangue di Simpson trovato sulla scena del crimine potrebbe far dubitare anche i più scettici. Ad ogni modo Schwimmer non ha voluto esporre la propria opinione in merito.

Mostrami di più

Irene Chiaia

Ciao a tutti carissimi wonder fans sono Irene e ho 21 anni. I due difetti che mi contraddistinguono sono la caparbietà e la curiosità, infatti sono molto ostinata in tutto ciò che faccio e sono sempre alla ricerca di nuove esperienze ed emozioni. Nella vita di tutti i giorni sono un ingegnere del suono, un’artista una cantante e una regista radiofonica. Come potrete immaginare la musica é la mia vita!

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close