Stranger Things 3: tanto amore adolescenziale a Hawkins

I fan di Mike ed Eleven di Strager Things saranno molto contenti con la terza stagione della serie tv, pronta a farci fare un tuffo nella loro storia d’amore

Sappiamo bene come, il tenero finale della seconda stagione di Stranger Things abbia avvicinato Mike e Eleven, i due però non sono riusciti a passare troppo tempo insieme, limitandosi ad un bacio nell’ultima puntata. Ebbene, il produttore esecutivo Shawn Levy ha confermato che la terza stagione avrà modo di concentrarsi su loro due.

La stagione 3 di Stranger Things e le storie d’amore

Dopo essere venuti a conoscenza del fatto che i fatti della terza stagione di Stranger Things saranno ambientati nel 1985, quindi un anno dopo, il produttore esecutivo Levy ha parlato di storie d’amore adolescenziale:

La terza stagione esplorerà la storia d’amore di Mike e Eleven, così come quella di Lucas e Mad Max. Ma bisogna tener conto che sono ragazzini di 13 – 14 anni: cosa vuol dire una storia d’amore in quella fase della vita? Non può essere una relazione semplice e stabile, la parte divertente è l’instabilità.

Mike e Eleven, quindi non saranno l’unica giovane coppia in giro ad Hawkins, visto che il rapporto tra Max e Lucas avrà un prosieguo dopo il bacio sulla neve.

Le ultime rivelazioni sulla stagione 3 di Stranger Things

Un sacco di dettagli della terza stagione sono stati resi noti ​​di recente: dopo la decisione di far ripartire i fatti un anno dopo, nel 1985, sappiamo anche che nella nuova stagione tornerà il Mostro Ombra. Ecco a riguardo le parole di Levy

Il Mostro Ombra è ancora in agguato nel Sottosopra, ed è determinato a trovare un modo per raggiungere i suoi obiettivi. I Demo-cani non sono scomparsi nella seconda stagione, quindi metteranno in pratica alcune nuove strategie.

Ma quando potremo vedere la terza stagione di Stranger Things? Nonostante non ci sia ancora una data precisa, sappiamo che la serie arriverà su Netflix nel 2019. Non resta che aspettare.

Tags

Valentina Addesso

Amo vivere e scrivere per il cinema, la musica e le serie tv. Scrivere è per me un bisogno primario, come leggere, viaggiare e circondarmi di gatti.

Ti Potrebbe Interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close